Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Altri sport

IL TRAGUARDO

Atletica Paratico festeggia il doppio scudetto tra i Master

Mario Nicoliello

Sport
Altri sport
30 set 2022, 07:19
Grande soddisfazione. Per l’Atletica Paratico e i suoi atleti

Grande soddisfazione. Per l’Atletica Paratico e i suoi atleti

C’era anche il campione del mondo dei 3000 siepi di Roma 1987, Francesco Panetta, a celebrare domenica il doppio scudetto Master dell’Atletica Paratico. Il sodalizio lacustre ha conquistato il titolo nazionale Over 35 dei 10 chilometri su strada sia con la compagine maschile sia con la squadra femminile.

Doppia festa per gli uomini e le donne coordinati splendidamente da Ezio Tengattini, capace di assemblare un team Master competitivo su tutte le distanze e su ogni superficie. L’ultimo trofeo è stato sollevato a Martinengo, nella Bergamasca, dove il Palio delle Porte numero 25, classica su strada della cittadina orobica organizzata dal Marathon Team Bergamo, ha assegnato i tricolori individuali e di società Master dei 10 chilometri. Paratico ha difeso con onore entrambi gli scudetti, replicando quanto ottenuto sulle proprie strade nell’edizione tricolore 2021.

In campo maschile è stata sfida serrata, con i bresciani davanti ai baresi della Ssd Arl Dynamik Fitness per soli 16 punti: 1378 a 1362. La squadra femminile ha racimolato invece 1109 punti contro i 1031 dell'Atletica Casone Noceto. A livello individuale, tra gli uomini il primo a tagliare il traguardo è stato Salvatore Gambino (Dk Runners Milano), campione italiano Sm40 in 30'59", mentre a 36 secondi di distanza ha chiuso il primatista mondiale M45 del miglio su pista, il lecchese Davide Raineri, oggi in forza al Daunia Running, ma fino all’anno passato atleta del Cs San Rocchino.

Sugli scudi ancora una volta il "prete volante", don Franco Torresani (Atl. Paratico), capace di conquistare allo sprint, nella categoria SM60, il 21esimo titolo italiano Master della carriera: la vita di corsa del trentino non conosce limiti. Tra le donne si è imposta Simona Santini (Circolo Minerva), che in 36'14" ha preceduto la bresciana Eva Grisoni (Lykos Triathlon Team), la più brava tra le SF45. Successo tra le SF55 per Nives Carobbio (Atl. Paratico) in 39'18".

Articoli in Altri sport

Lista articoli