Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

NON SOLO IN CAMPO

È CR7 mania: una maglietta al minuto e gelato a tema


Sport
12 lug 2018, 09:06

Una maglietta venduta ogni sessanta secondi nel solo negozio di Milano, l’attesa per la presentazione di lunedì, le speculazioni sulla nuova «reggia» del re portoghese.

Dati che dipingono l’impatto di Cristiano Ronaldo sul calcio italiano e soprattutto sulla Juventus: la «Ronaldomania» è stata una scossa dal punto di vista economico per la società bianconera. Da quando CR7 si è avvicinato al bianconero, sfiorandolo prima di indossarlo nella giornata di ieri, tutto quello che coinvolge la Juve genera introiti.

Le maglie di Ronaldo stanno andando letteralmente a ruba, provocando lunghe code nei due negozi di Torino e in quello di Milano, mandando in tilt il sito bianconero. Tra domenica e lunedì mattina, Cristiano sbarcherà a Torino per quello che si preannuncia come il «Ronaldo-day», su cui, ora dopo ora, i misteri si stanno diradando: dopo l’atterraggio in Italia, CR7 raggiungerà il J Medical per le visite mediche e per gli ultimi dettagli in vista dell’appuntamento della sera dedicato ai tifosi, con l’Allianz Stadium che si preannuncia tutto esaurito.

Se la caccia alla maglia è già partita, le voci sulla futura abitazione si moltiplicano: con una nota di martedì Mendes ha indicato in un attico del centro di Torino la nuova casa di CR7. Potrebbe essere un depistaggio più che una reale anticipazione, viste le difficoltà che avrebbe un personaggio globale come Ronaldo a vivere nel centro di Torino e soprattutto il desiderio del campione portoghese di preservare la propria privacy. L’effetto Ronaldo è appena cominciato: e intanto fioccano gelati, brioche e focacce intitolati a Cr7, dal Piemonte alla Liguria.

 

Articoli in Sport

Lista articoli