Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Qualità della vita

TRAVAGLIATO

Qualità della vita a Travagliato


Rubriche
Qualità della Vita
30 mag 2018, 20:19

Ottimi servizi, tante opportunità ed occasioni per il tempo libero, un buon livello di sicurezza, ma un’economia che soffre, un ambiente così così, un tenore di vita che arranca, una situazione demografica difficile. È questa la fotografia di Travagliato come emerge dal V Rapporto sulla Qualità della vita realizzato dal nostro giornale nel 2017: punti di forza e debolezze dei 38 maggiori Comuni bresciani riferiti agli indicatori citati all’inizio. Con una graduatoria finale, che non segnala i bravi e i meno bravi: è un punto di partenza per riflettere e discutere.

È ciò che fa il Giornale di Brescia portando sul territorio i risultati dell’indagine condotta in collaborazione con Ubibanca. La settima tappa del nostro viaggio ci porta a Travagliato. L’appuntamento mercoledì sera nella biblioteca comunale di Piazzale Ospedale. Al tavolo dei relatori il sindaco Renato Pasinetti, il direttore territoriale di Ubi Banca, Sergio Silva Barradas, il nostro vice direttore Gabriele Colleoni, stimolati dal vice caporedattore Claudio Venturelli.

In sala anche tanti ospiti della società civile, che porteranno la loro testimonianza. L’intento è discutere sulle prospettive della comunità, partendo da oggettivi dati di fatto. Innanzitutto la posizione di Travagliato fra i 38 Comuni: è al 9° posto (era al 21° nell’edizione precedente).

Cominciamo dai servizi. La cittadina della Bassa si colloca al 7° posto grazie alle strutture per la prima infanzia, la spesa per l’istruzione, il numero delle farmacie, i posti nelle strutture socio-sanitarie. Bene anche il tempo libero (7°) in virtù delle tante associazioni, di una buona biblioteca e degli investimenti nella cultura.

In questo campo (13°) bene la gestione dei rifiuti e il numero (basso) di veicoli circolanti, decisamente male la qualità dell’acqua e dell’aria. La sicurezza (11° posto) non sembra un’emergenza, anche se i furti in abitazione non sono pochi. I maggiori punti dolenti di Travagliato sono l’economia (17° posto), il tenore di vita (31°) e la demografia (27°). In particolare, viene penalizzato dal reddito pro capite, dai depositi bancari e dalle pensioni di vecchiaia (bassi). Quanto alla popolazione, Travagliato ha un tasso migratorio negativo e un numero basso di immigrati regolari, che condiziona anche la natalità (scarsa). Anche di questo si parlerà mercoledì.

 

Articoli in Qualità della Vita

Lista articoli