Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

IL PUNTO

Vaccino contro il Covid-19: sospesi i test su quello di Oxford


Italia ed Estero
9 set 2020, 07:42
Un medico di Buenos Aires, Argentina - Foto Ansa  © www.giornaledibrescia.it

Un medico di Buenos Aires, Argentina - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Vaccini contro il Covid tra fughe in avanti e stop. AstraZeneca sospende tutti i test clinici sul vaccino per il coronavirus che sta sviluppando con l'Università di Oxford dopo che uno dei partecipanti ha accusato una seria potenziale reazione avversa. Lo stop temporaneo consente al colosso farmaceutico di rivedere i dati sulla sicurezza, ma l'annuncio provoca un crollo del 6% delle azioni AstraZeneca a Wall Street nelle contrattazioni after hours. «Si tratta di un'azione di routine che si verifica ogni volta che c'è una potenziale reazione inspiegata in uno dei test», spiega la società.
 
In Usa invece c'è ottimismo. È «improbabile» che un vaccino contro il coronavirus sia pronto prima della fine dell'anno. Lo afferma Anthony Fauci, il super esperto americano di malattie infettive. «È improbabile che avremo una risposta definitiva sulla sicurezza e l'efficacia di una vaccino entro la fine dell'anno», dice Fauci intervenendo a un evento online sulla ricerca.
 
Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus nella regione America Latina-Caraibi ha superato quota 300mila. È quanto risulta da un conteggio dell'agenzia di stampa Afp. In particolare, il Perù ha superato i 30mila decessi.
 
Il Brasile questo martedì ha registrato ulteriori 504 decessi e 14.279 nuovi contagi nelle ultime 24 ore: lo hanno comunicato in serata il Consiglio nazionale dei segretari della sanità (Conass) e il ministero della Sanità brasiliani. Il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese sudamericano è dunque salito a 4.162.073, mentre il totale delle vittime dall'inizio della pandemia ha raggiunto quota 127.463. Il tasso di letalità è fermo al 3,1%, mentre quello di mortalità è pari a 60,7 persone ogni centomila abitanti.
 
Il Messico ha registrato ieri 5.351 nuovi casi di coronavirus e 703 ulteriori decessi: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 642.860 e quello dei morti a quota 68.484.
 
L'Argentina ha superato oggi la soglia del mezzo milione di casi di coronavirus: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana il Paese registra ora 500.034 contagi, inclusi 10.405 decessi. Finora sono guarite 366.590 persone.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli