Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

Spari contro dissidente russo anti-Putin a Biarritz

Agenzia Ansa

Italia ed Estero
20 set 2022, 20:06
descrizione immagine

BIARRITZ, 20 SET - Tentato omicidio a Biarritz per il rifugiato politico Vladimir Osechkin, dissidente anti-Putin e fondatore del progetto russo per i diritti umani Gulagu.net, ong che denuncia regolarmente la tortura e la corruzione nel sistema carcerario russo. La procura di Bayonne ha aperto un'inchiesta per "minacce", non per tentato omicidio, e non ha voluto commentare il procedimento. L'oppositore sostiene di essere stato informato, all'inizio di febbraio, di un piano di assassinio contro di lui e di essere stato messo sotto protezione dalla polizia da allora.

Osechkin ha raccontato di essere sfuggito a un attentato la sera del 12 settembre mentre si trovava a casa sulla costa basca con la moglie e i figli. "Intorno alle 21, ero a casa e stavo lavorando al buio, non avevo acceso la luce", ha detto alla France Presse. "Quando sono rientrati mia moglie e i miei figli, abbiamo acceso la luce e iniziato a dare da mangiare ai bambini, e ho notato un puntino rosso (forse un mirino laser) che si muoveva sulla ringhiera di una delle terrazze e poi verso di me sul muro". "Abbiamo spento la luce - ha continuato - ci siamo sdraiati sul pavimento, abbiamo chiuso le imposte e abbiamo chiamato la polizia. Quando la polizia è arrivata, è entrata in casa e ha cercato di aprire la persiana, ha sentito anche degli spari, poi ha interrogato i vicini che hanno sentito anche loro gli spari".

Nel 2021, l'ong di Osechkin ha diffuso video di stupri nelle carceri russe, oltre a testimonianze di vittime e, in un raro caso, di torturatori, che avevano portato all'apertura di un'indagine da parte delle autorità. Sostiene di avere più di 1.000 video che mostrano le torture in carcere.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli