Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

VIOLENZE IN PIAZZA

Proteste in Bielorussia contro Lukashenko, 3mila persone fermate


Italia ed Estero
10 ago 2020, 13:49
Un manifestante di fronte a un cordone di polizia a Minsk - Foto Ansa/Epa/Tatyana Zenkovich © www.giornaledibrescia.it

Un manifestante di fronte a un cordone di polizia a Minsk - Foto Ansa/Epa/Tatyana Zenkovich © www.giornaledibrescia.it

Sono circa tremila le persone fermate dalla polizia bielorussa durante le proteste di ieri notte a Minsk contro i controversi risultati delle presidenziali a favore del capo dello Stato Aleksandr Lukashenko, in carica dal 1994 e ora al sesto mandato: lo riporta il ministero dell'Interno bielorusso, secondo cui circa mille persone sono state fermate a Minsk e in oltre 30 altre città. 

Secondo il ministero, oltre 50 civili e 39 agenti sono rimasti feriti negli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine. Secondo il centro per i diritti umani Vesna ci sono stati un morto, dozzine di feriti e almeno 200 arresti. 

La leader dell’opposizione Svetlana Tikhanovskaya parla di elezioni falsate e invita le persone a non tacere su ciò che sta accadendo in Bielorussia. Sul caso interviene anche la Ue, con la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen che chiede che lo spoglio sia trasparente: «Non c'è posto in Europa per chi reprime i manifestanti», ha aggiunto.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli