Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

GENOVA

Ponte crollato, inchiesta per disastro e omicidio plurimo


Italia ed Estero
14 ago 2018, 19:25
Il crollo del ponte Morandi, a Genova

Il crollo del ponte Morandi, a Genova

La Procura di Genova «è pronta a aprire un fascicolo per omicidio plurimo e disastro colposi» a carico di ignoti perché «ancora non conosciamo il perimetro della tragedia». 

Lo ha detto il procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi in merito al crollo del ponte Morandi a Genova.

Nel frattempo, continua il lavoro tra le macerie. Tra le diciannove vittime trasferite al Policlinico San Martino c'è anche un bambino di dieci anni che è stato identificato, ma sul cui nome vige il massimo riserbo. Diciassette corpi sono già stati identificati.

Al momento non c'è un bilancio ufficiale dei morti. Secondo i Vigili del fuoco sono almeno trentacinque, mentre la Prefettura e la Protezione Civile ne confermano venti.

«È una catastrofe quella che ha colpito Genova e l'Italia intera. Su persone e famiglie inermi si è abbattuta una disgrazia spaventosa e assurda. Il primo pensiero - mio come di tutti gli italiani - va alle vittime, ai feriti, alle sofferenze e alle angosce dei loro familiari. A quanti oggi piangono per i loro cari, desidero esprimere il più sentito cordoglio, la mia vicinanza e, insieme, la solidarietà della Repubblica». Lo scrive in una nota il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

 

 

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli