Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

IL PUNTO

Piano vaccini della regione Lombardia: prenotazioni dal 2 aprile


Italia ed Estero
1 apr 2021, 11:54
Campagna vaccinale - Foto Ansa  © www.giornaledibrescia.it

Campagna vaccinale - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Il presidente Attilio Fontana, la vicepresidente Letizia Moratti, l'assessore alla Protezione civile Pietro Foroni, il coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso e il chief digital technology operating officer di Poste Italiane Mirko Mischiatti illustrano il piano di vaccinazione massiva e il nuovo sistema di prenotazione che entrerà in funzione sabato 3 aprile. 

11.56 - «Il portale di Poste italiane per la prenotazione dei vaccini sarà operativo da domani, 2 aprile, e credo che questo possa essere un segnale molto positivo»: lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha parlato di una «coerenza tra il nostro programma e quello del governo» 
Fontana ha sottolineato che «ad oggi sono state erogate 1,629 milioni di dosi e il 63% degli over 80 ha ricevuto almeno una dose e il 28% anche la seconda, stiamo procedendo in modo assolutamente positiva». 
Secondo il presidente della regione, la prima fase della campagna vaccinale «è stata legata alla disponibilità dei vaccini e siamo confidenti che presto arriveranno quantità di vaccini molto più alte e riusciremo ad affrontare questa operazione di vaccinazione di massa, fondamentale per il futuro della regione».

Ecco il calendario per le prenotazioni:

• dal 2 al 12 aprile: 75 - 79 anni
• dal 15 al 27 aprile: 70 - 74 anni
• dal 22 aprile: 60-69 anni

12.11 - «Finora abbiamo somministrato 1,6 mln di dosi e il 63% degli over 80 ha ricevuto almeno una dose, il 28% anche la seconda. Stiamo procedendo in questa fase in maniera positiva. Siamo confidenti che, come ci ha anticipato ieri il generale Figliuolo, presto arriverà un numero di dosi molto più ampio». 

12.21 - «Abbiamo somministrato l'89% delle dosi consegnate. Stiamo procedendo con grande intensità e in modo molto positivo»: lo ha detto la vice presidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

«In Lombardia abbiamo 366.705 persone  stremamente vulnerabili, di queste 54.458 hanno ricevuto la prima e alcune anche la seconda dose di vaccino. La campagna per gli estremamente vulnerabili è partita in modo molto intenso - ha aggiunto -. Stiamo lavorando anche sulla vaccinazione dei disabili sulla base dell'elenco ricevuto dall'Inps. Anche questa è partita ed è affidata o agli ospedali che li hanno in carico o attraverso i medici di base. Stiamo lavorando anche sui caregiver».

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli