Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

SOCIAL

Odio, pornografia e bullismo: Facebook aumenta i controlli

Redazione Web

Italia ed Estero
24 gen 2019, 15:37
Il ceo di Facebook, Mark Zuckerberg - Foto Ansa/Ap Marcio Jose Sanchez

Il ceo di Facebook, Mark Zuckerberg - Foto Ansa/Ap Marcio Jose Sanchez

Stretta di Facebook contro i contenuti che violano le policy della piattaforma sulle pagine. A partire da oggi il social network inserisce una nuova sezione chiamata «Page Quality», in cui gli amministratori di un determinato spazio troveranno tutti i post che sono stati rimossi per violazione delle policy come hate speech, bullismo, contenuti pornografici. 

«Stiamo intraprendendo nuove iniziative su come gestiamo i contenuti della pagina che vanno contro le nostre politiche», spiega la società di Mark Zuckerberg in un post ufficiale.

Inoltre, la piattaforma sta aggiornando la sua politica sui recidivi, cioè coloro a cui la pagina è stata bloccata per contenuti inappropriati e poi ne hanno riaperte un'altra con le stesse finalità. Per questo motivo la piattaforma «potrà rimuovere pagine o gruppi» anche se non violano direttamente la policy di Facebook, ma sulla base di una serie di informazioni. Come, ad esempio, «confrontare il nome della persona che gestisce una pagina se è lo stesso o simile a quella di una pagina già rimossa». 

 

 

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli