Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

No alle unghie finte da dirigente di una scuola del Torinese

Agenzia Ansa

Italia ed Estero
21 mar 2023, 09:44
descrizione immagine

TORINO, 21 MAR - Unghie finte bandite da una scuola del Torinese, la secondaria Tallone dell'istituto comprensivo di Alpignano, nella prima cintura del capoluogo. Il "consiglio" è della dirigente scolastica, Silvana Andretta, come riporta il quotidiano La Stampa. Le motivazioni sono due: "Rovinano la salute e possono anche ferire i compagni". Lo ha scritto sul registro elettronico, concludendo così: "Il regolamento d'istituto prevede di indossare un abbigliamento semplice e adeguato all'ambiente scolastico", indicando che le unghie finte e dipinte non rientrerebbero in questo.

"Tantissimi esperti del settore - ha spiegato la dirigente - sconsigliano una ricostruzione sotto i 18 anni. Su alcune nostre alunne della secondaria abbiamo notato un'eccessiva lunghezza, cosa che può inficiare anche la valutazione sui compiti che svolgono in classe. Se, ad esempio, bisogna lavorare su una tavola da disegno e l'elaborato viene graffiato dal materiale artificiale dell'unghia è chiaro che il voto finale rischia di essere più basso e di vanificare l'impegno profuso". Sui rischi per la sicurezza aggiunge: "Sono adolescenti e spesso si salutano abbracciandosi: il materiale usato per le unghie finte è molto resistente e un movimento improvviso rischia di provocare un infortunio a un vicino di banco".

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli