Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

L'ONDATA DI GELO

Negli Stati Uniti fa più freddo che su Marte


Italia ed Estero
7 gen 2018, 16:12

Negli Usa fa più freddo che su Marte. Passata la tempesta «ciclone bomba», che ha portato neve e venti da uragano sulla costa orientale degli Stati Uniti, causando la morte di sette persone, è arrivata l'ondata di freddo artico.

Sull'osservatorio meteorologico del Mount Washington, in New Hampshire, il termometro ha toccato i -37 gradi centigradi (senza contare l'effetto del vento). Come afferma il sito The Atlantic, in alcune zone del paese fa più freddo che sul Pianeta Rosso: secondo gli ultimi dati di Curiosity, infatti, il 20 dicembre 2017 è stata registrata su Marte una temperatura massima di -23 gradi.

Negli Stati Uniti sono stati cancellati migliaia voli, di cui più di due terzi a Boston e New York. Nella Grande Mela lo scalo internazionale Jfk è nel caos. Il National Weather Service parla di temperature artiche dal Mid-Atlantic al New England, rese ancora più pungenti a causa dei venti forti.

In Florida - dove in alcune zone nel sud dello Stato la colonnina di mercurio è scesa attorno allo zero - l'ondata glaciale messo in crisi alcune specie animali abituate ad un clima decisamente più mite. Come le iguane, che a causa del congelamento stanno letteralmente piovendo dagli alberi: nei sobborghi di Miami i cittadini hanno riferito di tantissime iguane trovate a terra paralizzate dal gelo.

E non sono gli unici animali storditi dal freddo: anche le tartarughe marine si irrigidiscono quando le temperature calano. I biologi, scrive il New York Post, stanno infatti recuperando gli esemplari che galleggiano sull'acqua o vicino alla riva.

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli