Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

LA PANDEMIA

Gli effetti dei ritardi Pfizer sulla campagna vaccinale lombarda


Italia ed Estero
19 gen 2021, 16:37
La consegna del vaccino Pfizer all'ospedale di Cremona - Foto Afp/Piero Cruciatti © www.giornaledibrescia.it

La consegna del vaccino Pfizer all'ospedale di Cremona - Foto Afp/Piero Cruciatti © www.giornaledibrescia.it

Nelle strutture sanitarie della Lombardia, nella giornata di ieri, sono state effettuate 3.163 vaccinazioni anti covid, contro le oltre 9mila del giorno prima.

La ragione, spiegano dalla Regione, è dovuta alla consegna solo «parziale» da parte di Pfizer delle 70mila dosi previste: ieri, infatti ne sono state consegnate solo 18mila, le altre 52mila dovrebbero arrivare domani.

Le strutture ospedaliere e le rsa potranno così continuare «la campagna per gli oltre 100mila soggetti che fanno parte del target coinvolto in questa prima fase, tenendo le scorte raccomandate dalla struttura commissariale, per il richiamo».

Al momento sono state 188.063 le dosi di vaccino eseguite dall'inizio della campagna, superando l'80% di quelle finora disponibili.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli