Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

La manifestazione

«Difendiamo i nostri figli», 60 pullman in partenza da Brescia


Italia ed Estero
18 giu 2015, 16:38
descrizione immagine

«Difendiamo i nostri figli». Si chiama così la manifestazione nazionale che si terrà il 20 giugno alle 15.30 in piazza San Giovanni a Roma per riaffermare il diritto di mamma e papà a educare i figli e fermare la “colonizzazione ideologica” della teoria Gender nelle scuole. Una manifestazione sentita anche nel Bresciano da cui sono in partenza 60 pullman. A darne notizia Massimo Gandolfini, neurochirurgo bresciano, portavoce ufficiale del Comitato «Difendiamo i nostri figli»

Il comitato «Difendiamo i nostri figli», apartitico e aconfessionale, è formato da liberi cittadini che, dando voce a milioni di famiglie italiane, vogliono ribadire il diritto dei genitori di educare e istruire i figli, specialmente con riguardo alle tematiche della affettività e della sessualità.

«Il popolo delle famiglie infatti è preoccupato e sconcertato per i figli e i nipoti, sempre più spesso fatti oggetto di una autentica invasione nascosta della ideologia Gender - si legge in una nota stampa diffusa dal comitato -attraverso molteplici progetti di educazione alla affettività e alla sessualità che, con il pretesto del legittimo contrasto al bullismo e alla discriminazione, veicolano, spesso tenendo all’oscuro madri e padri, teorie frutto di uno sbaglio della mente umana».

 

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli