Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

LA CONFERENZA STAMPA

Coronavirus, il punto quotidiano di Regione Lombardia

Redazione Web

Italia ed Estero
16 mar 2020, 15:21
LA GIORNATA PIU' NERA

Torna l'appuntamento quotidiano con Regione Lombardia. Alle 15,30 è prevista la conferenza stampa dell'assessore Gallera.

Ieri nel Bresciano si contavano 2.473 casi di coronavirus. Quanto ai decessi 269 in tutto.

Ore 15.44 parte la diretta dell'assessore Gallera

«Alle 17 è previsto un incontro con Bertolaso, consulente di Fontana per l'emergenza. Il dato positivo è che la gente sta a casa, aspettiamo il fine settimana per avere un'evidenza che i nostri sacrifici stanno producendo risultati. Questi sono ancora giorni di crescita dei contagi.

I positivi in Lombardia sono 14.649, i ricoverati sono 6.171, 823 i ricoverati in terapia intensiva e 1.420 i deceduti. A Bergamo 3.760 i contagiati, 2.918 a Brescia, Milano 1.923, Lodi 1.362 che ci conferma che siamo sulla strada giusta. Abbiamo provveduto ad alleggerire anche oggi i presidi più sotto pressione trasferendo i malati: oggi abbiamo recuperato 29 posti. 180 i posti finora liberati.

27 medici e 4 infermieri militari sono arrivati al Papa Giovanni.

Stiamo lavorando in maniera intensa con le Università prima per laureare celermente gli infermieri e poi gli specializzandi. Gli specializzandi di Brescia stanno prendendo già servizio a Brescia (ndr e in altri presidi compreso Manerbio).

La nota negativa: molte delle persone che si presentano non aderiscono poi. Il mio è un richiamo a chi è in quiescenza: abbiamo ottenuto che queste persone possano essere assunte senza la partita Iva. Il mio è un appello a queste persone che hanno una straordinaria esperienza. Abbiamo bisogno della vostra competenza, dateci una mano. 

Mascherine: più di 4milioni quelle distribuite finora. Ringraziamo la protezione civile: abbiamo avuto la disponibilità di un ospedale da campo da un'organizzazione religiosa americana con 8 posti di terapia intensiva e 70 degenti che arriverà a Cremona domani. 60 le persone dello staff. Tutto pagato da questa Ong, una strordinaria boccata di ossigeno». 

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli