Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

AMMINISTRATIVE

Ballottaggi, dopo 69 anni il centrodestra conquista Ferrara


Italia ed Estero
10 giu 2019, 09:55
Un seggio elettorale - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Un seggio elettorale - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Dopo la giornata di ballottaggi che si è consumata ieri nei 136 comuni chiamati al rinnovo del sindaco e del consiglio comunale si registra un certo equilibrio tra le forze. Il dato più eclatante della giornata è la vittoria del centrodestra a Ferrara, che dopo 69 anni di dominio del centrosinistra, ha scelto oggi un sindaco della Lega, Alan Fabbri (56,77%), che già al primo turno, con il 48,4% dei consensi, ha sfiorato la vittoria su Aldo Modonesi che si è fermato al 43,23%. 

Detto questo, il Partito democratico e il centrosinistra difendono Reggio Emilia, Cesena, Livorno, Cremona, Prato, e Rovigo. Oltre che a Ferrara, il centrodestra si afferma anche a Biella e Vercelli, che vanno alla Lega, mentre i Cinque Stelle conquistano Campobasso.

L’affluenza è confermata in forte calo rispetto al 26 maggio: alle 23 aveva votato il 52,63% degli aventi diritto, rispetto al 68,37% del primo turno. La Basilicata la regione che ha fatto registrare il dato più alto, 56,7%, l’Abruzzo quella più bassa, 45,72%. 

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli