Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

A ROMA

Anche Brescia alla manifestazione della Cgil a San Giovanni

Redazione Web

Italia ed Estero
16 ott 2021, 17:30
700 BRESCIANI A ROMA

C’è anche un pezzo della Brescia antifascista alla manifestazione indetta per oggi pomeriggio dalla Cgil in segno di protesta e solidarietà contro l’assalto di una settimana fa alla sede nazionale del sindacato operato da alcuni gruppi di estrema destra legati a Forza Nuova durante un corteo contro il Green Pass che ha provocato forti disordini nella capitale.

Hanno sfilato verso piazza San Giovanni, cuore della manifestazione dove si sono riunite 200mila persone (50mila secondo la stima della Questura), alcuni rappresentanti di Anpi Brescia, che nelle foto pubblicate su Twitter hanno rilanciato l’hashtag della giornata, «Mai più fascismi». Il gruppo locale si è unito al corteo per le strade del quartiere dell’Esquilino, guidato tra gli altri dal segretario della CGIL, Maurizio Landini, e dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Presenti anche Cgil, Cisl e Uil di Brescia, più singoli cittadini che hanno deciso di aderire all'iniziativa. La stima è di circa settecento bresciani partecipanti.

Maurizio Landini (Cgil), Luigi Sbarra (Cisl) e Pierpaolo Bombardieri (Uil) hanno chiesto lo scioglimento di tutte le forze neofasciste e neonaziste, hanno richiamato il governo ad un impegno su fisco, pensioni e delocalizzazioni. Don Ciotti ha aggiunto: «La violenza dei fascismi, dei razzismi e dei sovranismi nasce dal veleno di una società disgregata e da una democrazia pallida».

Tra i leader politici in piazza anche Enrico Letta, Giuseppe Conte, Luigi Di Maio ma anche Massimo D'Alema secondo il quale in piazza «dovevano esserci tutti i candidati e partiti». La manifestazione si è conclusa con tutte le sigle sindacali sul palco che salutano la piazza cantando Bella Ciao.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli