Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

IL LUTTO

È morto il fratello di Ratzinger, erano diventati preti insieme


Italia ed Estero
1 lug 2020, 13:39
Joseph e Georg Ratzinger

Joseph e Georg Ratzinger

Georg Ratzinger, il fratello del papa emerito Benedetto XVI, è morto. L’ex pontefice era andato in Germania nei giorni scorsi per stargli vicino. «Divenuti sacerdoti lo stesso giorno, i due fratelli Ratzinger, uno musicista e maestro di un coro famoso, l'altro teologo quindi vescovo, cardinale e Papa, sono stati sempre molto uniti». Lo ricorda Vatican News.

Nato a Pleiskirchen, in Baviera, il 15 gennaio 1924, Georg  Ratzinger aveva iniziato a suonare l'organo nella chiesa parrocchiale fin da quando aveva 11 anni. Nel 1935 entra nel seminario minore di Traunstein, ma nel 1942 viene arruolato nelle Reichsarbeitsdienst, e in seguito nella Wehrmacht, con la quale combatte anche in Italia.

Catturato dagli Alleati nel marzo 1945, resta prigioniero a Napoli per alcuni mesi prima di essere rilasciato e di poter far ritorno in famiglia. Nel 1947 assieme al fratello Joseph, entra nel seminario Herzogliches Georgianum di Monaco di Baviera.
Il 29 giugno 1951, entrambi i fratelli, insieme a una quarantina di altri compagni, vengono ordinati sacerdoti nel Duomo di Frisinga dal cardinale Michael von Faulhaber.

Dopo essere diventato maestro di cappella a Traunstein, per trent'anni, dal 1964 al 1994, è il direttore del coro della Cattedrale di Ratisbona, il coro dei «Regensburger Domspatzen». E in questo ruolo di direttore il suo nome finì anche in una inchiesta in Germania per presunti casi di abusi all'interno di quella istituzione.

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli