Italia e Estero

Strage Erba: familiari delle vittime, 'speriamo oggi sia finita'

Olindo Romano e Rosa Bazzi, revisione del processo per Olindo Romano e Rosa Bazzi per la strage di Erba, tribunale di Brescia 16 aprile 2024. Ansa Filippo Venezia
Olindo Romano e Rosa Bazzi, revisione del processo per Olindo Romano e Rosa Bazzi per la strage di Erba, tribunale di Brescia 16 aprile 2024. Ansa Filippo Venezia
AA

BRESCIA, 10 LUG - I figli di Mario Frigerio, sopravvissuto alla strage di Erba che divenne teste principale nel processo, "sperano che tutto ciò oggi abbia una fine, perché non ne possono più". A spiegarlo è il loro avvocato di parte civile arrivando in tribunale a Brescia dove al momento non c'è la fila di curiosi che si era formata per assistere alle scorse udienze. E' arrivato anche il collegio difensivo di Olindo Romano e Rosa Bazzi: confida ovviamente nel fatto che i giudici accolgano le loro richieste di prova per riaprire il processo. Si prevede in aula anche la presenza degli imputati che, dalla prima udienza, hanno chiesto di non essere ripresi. In Tribunale intanto è arrivato anche Azouz Marzouk - marito di Raffaella e padre di Youssef, due delle vittime - che si è costituito parte civile anche se da tempo sostiene l'innocenza dei coniugi Romano.

Riproduzione riservata © Giornale di Brescia