In poche parole

Il cibo della mente sul dorso della mula

Augusta Amolini
Ignazio Pollini, originario di Salò, vive dal 1987 in Venezuela dove aiuta i campesinos
Una mula sulle Ande
Una mula sulle Ande

Dentro un cassetto della memoria c’è ancora mio fratello mentre giochiamo alle «Capitali», io gli domando quella del Venezuela e lui risponde senza esitazione: «Caracas». Questo paese famoso per la sua biodiversità a nord dell’America Latina me l’ha fatto tornare in mente il sociologo Ignazio Pollini, originario di Salò, che vive dal 1987 in quel territorio di aspra bellezza. Attualmente attraversato da una profonda crisi umanitaria complessa aggravata dalla svalutazione del Bolivar che ha indot

Registrati gratuitamente
Questo è un articolo GDB+. Accedi o registrati per continuare a leggerlo. È facile e veloce.