Comunicato Stampa: Terza commissione- Ok al Rendiconto Generale della Regione per l’esercizio finanziario 2023

AA


(Arv) Venezia 12 giu. 2024 -  Nel corso della seduta odierna la Terza Commissione consiliare permanente del Consiglio regionale del Veneto, ha dato seguito ai lavori calendarizzati così come di seguito: in primis, la Terza Commissione ha proseguito l’esame dell’articolato del Progetto di legge regionale n. 173 d’iniziativa consiliare “Modifiche alla legge regionale 6 aprile 2001, n. 10 “Nuove norme in materia di commercio su aree pubbliche””. A seguire, via libera della Terza Commissione con voto all’unanimità dei presenti al PAGR n. 382 “Bando per la presentazione delle domande di contributo per il settore apicoltura per l'annualità FEAGA 2025. Sottoprogramma regionale per l'apicoltura 2023/2027. Regolamento (UE) n. 2021/2115 del 2 dicembre 2021, Decreto del Ministro dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste 30 novembre 2022 n. 614768 e ss.mm.ii..”
Per quanto riguarda il Progetto di legge regionale n. 259 d’iniziativa della Giunta regionale “Rendiconto Generale della Regione per l'esercizio finanziario 2023”, la Terza Commissione ha espresso alla Prima Commissione consiliare permanente, parere favorevole a maggioranza dei presenti.
Durante la seduta, è stata illustrata la Proposta di regolamento regionale n. 1 di iniziativa della Giunta regionale “Regolamento per la tutela della fauna ittica e per la disciplina della pesca nelle acque del Lago di Garda”. In sintesi, la proposta di regolamento è stata redatta con l’obiettivo di assicurare un equilibrio dei popolamenti ittici e la valorizzazione delle risorse ittiche, al fine di garantire la sostenibilità ambientale della pesca, in particolare quella professionale, sul lago di Garda. Di fatto, il regolamento stabilisce: i tipi e gli orari di pesca; periodi di divieto, lunghezze minime del pescato, limitazione di catture; attrezzi e modi consentiti per la pesca dilettantistica e professionale, le esche e le pasture consentite; la disciplina delle gare e manifestazioni di pesca sportiva. Tra gli aspetti di particolare valenza   l’obbligo per i pescatori professionisti di registrare giornalmente il pescato su un apposito libretto fornito annualmente dalla Giunta regionale.
Infine, l’esame di alcuni emendamenti con riferimento al testo abbinato  del Progetto di legge regionale n. 233 di iniziativa consiliare “Modifiche alla legge regionale 28 giugno 1988, n. 30 “Disciplina della raccolta, coltivazione e commercializzazione dei tartufi”” (TESTO BASE) e del Progetto di legge regionale n. 229 di iniziativa consiliare “Modifiche della legge regionale 28 giugno 1988 n. 30 “Disciplina della raccolta coltivazione commercializzazione dei tartufi””, ha portato la Terza Commissione a proseguire l’iter nell’esame dell’articolato.

Riproduzione riservata © Giornale di Brescia