Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'INTERVENTO

Miccichè: «Brescia sarà capace di una super resilienza»

Redazione Web

Economia
11 dic 2020, 06:00
Gaetano Micchichè

Gaetano Micchichè

In uno scenario numericamente importante come quello dei bilanci delle maggiori imprese bresciane non poteva mancare il punto di vista del mondo del credito, e a portarlo è Gaetano Miccichè, neo amministratore delegato di Ubi Banca nonché presidente della divisione Imi del gruppo Intesa Sanpaolo. «La Lombardia in generale e la provincia di Brescia in particolare rappresentano una delle più importanti realtà di tutto il contesto socio economico europeo», esordisce il manager che dopo aver paragonato il 2020 al famigerato «cigno nero» di Nassim Taleb evoca gli «sconquassi» che la pandemia ha avuto a tutti i livelli, da quello economico a quelli sociali.

Tuttavia, per Miccichè Brescia sarà capace di una «super resilienza», anche grazie alla tempestività del sistema bancario. «Il valore del tempo è essenziale tanto per le aziende quanto per le banche - sintetizza -. Credo che un vero elemento di competitività della banca sia servire i propri clienti nei modi giusti e con i prodotti giusti ma anche nei tempi giusti, perché se la relazione arriva in ritardo non serve a nulla».

Miccichè si dice comunque ottimista circa il futuro. «Bisogna avere consapevolezza che per la ripresa sarà fondamentale la logica del fare sistema - tira corto -.Tutti possono fare la propria parte, ma per prima cosa abbiamo bisogno di una politica industriale a medio e lungo termine che accompagni gli imprenditori».

 

Articoli in Economia

Lista articoli