Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA CONGIUNTURALE

L'industria bresciana riparte, il primo trimestre segna +5%


Economia
3 mag 2021, 13:14
Industria (simbolica)

Industria (simbolica)

Nel primo trimestre dell'anno la produzione industriale della provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Covid-19, è cresciuta del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2020: è il primo aumento da quasi due anni, cioè dal secondo trimestre 2019. Rispetto al trimestre precedente (cioè all'ultimo del 2020) la crescita è del 4,8%.

Lo si legge nelle rilevazioni congiunturali dell'ufficio studi di Confindustria Brescia, secondo il quale «il risultato complessivo sarebbe determinato dal forte recupero realizzato nel mese di marzo, successivo alla fase di consolidamento rilevata tra gennaio e febbraio», con una buona domanda interna, ma è valida anche quella estera «che, in questa fase, è sostenuta dalla ripresa nell'area asiatica e negli Usa».

Le previsioni a breve termine sono positive: le aziende che stimano un miglioramento della situazione nei prossimi tre mesi sono il 44%, la stessa quota di quelle che prevedono di mantenere i livelli attuali, mentre il 12% stima un calo dell'attività. «La presenza di un sistema solido e nuovamente in crescita potrà garantire una tenuta anche occupazionale, dopo lo sblocco dei licenziamenti», afferma Giuseppe Pasini, presidente di Confindustria Brescia.  

Articoli in Economia

Lista articoli