Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Economia

I DATI

Il Covid dimezza il mercato delle auto: vendite giù del 56,8%


Economia
17 giu 2020, 15:30
Uno stabilimento dell'Audi - Foto Ansa/Epa/Szilard Koszticsak © www.giornaledibrescia.it

Uno stabilimento dell'Audi - Foto Ansa/Epa/Szilard Koszticsak © www.giornaledibrescia.it

Nel mese di maggio in Europa occidentale, nel mercato cioè in cui rientrano gli Stati mebri dell’Unione, assieme a Regno Unito, Svizzera, Islanda, Liechtenstein e Norvegia, sono state immatricolate 623.812 auto rispetto alle 1.444.173 dello stesso mese del 2019. Il calo è del 56,8%

Il totale del periodo gennaio-maggio è 3.969.714, pari a una contrazione del 42,8% sullo stesso periodo dell'anno scorso. 

I dati sono dell'Acea, l'associazione del costruttori europei. Il mercato che registra il peggior risultato è il Regno Unito (-89%), seguito da Spagna (-72,7%), Francia (-50,3%), Italia (-49,6%) e Germania (-49,5%).

In particolare, negli stessi Paesi il gruppo Fca ha immatricolato a maggio 44.099 auto a fronte delle 101.498 dello stesso mese del 2019, il 56,6% in meno. La quota è stabile al 7,1%. Da inizio anno le auto vendute dal gruppo sono 225.592, pari a un calo del 49,9% con la quota che scende dal 6,5 al 5,7%.

 

 

Articoli in Economia

Lista articoli