Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA PAGELLA DI IBS

Bossini: bilancio promosso e qualità del credito eccellente

Redazione Web

Economia
18 gen 2021, 15:47
Leonardo Bossini, presidente di Bossini S.p.A.

Leonardo Bossini, presidente di Bossini S.p.A.

Con il bilancio 2019 la Bossini S.p.A. presenta dei fondamentali di bilancio molto positivi. Lo score economico-finanziario fornito da Cerved pone la società nella fascia di Sicurezza: azienda di dimensioni medio-grandi caratterizzata da un eccellente profilo economico-finanziario e da un'ottima capacità di far fronte agli impegni finanziari. La società, fondata da Leonardo Bossini nel 1960 e presente in oltre 60 Paesi, è un player internazionalmente riconosciuto nel mercato delle docce e accessori.

L'analisi finanziaria di Cerved

Come rileva l'istogramma delle distribuzioni del rischio del settore a cui appartiene la società, la Bossini S.p.A. ha una rischiosità più bassa rispetto ai suoi competitor. Tale giudizio è il risultato dell'analisi per indici svolta da Cerved. I dati patrimoniali dell'azienda confermano una forte solidità, con un patrimonio netto in aumento nel corso del triennio analizzato. L'attività d'impresa permette alla società di non fare un ricorso assiduo ai finanziamenti bancari. Considerando infatti la notevole liquidità a disposizione, la posizione finanziaria netta della società risulta essere inferiore allo zero, proprio perché la liquidità è sufficiente a coprire il totale dei debiti finanziari.

Questo fattore estremamente positivo permette alla Bossini S.p.A. di avere una probabilità di default a un anno prossima allo zero (0,01%). Da un punto di vista economico, la società ha assistito a una diminuzione del proprio fatturato nel corso dell'ultimo triennio che però non ha inficiato il giudizio di fondo. L'azienda ha prodotto utili in maniera costante che hanno incrementato in maniera considerevole i mezzi propri anno dopo anno.

«La famiglia Bossini ha gestito per 60 anni l'attività con impegno e lungimiranza facendo crescere costantemente sia la qualità dei prodotti, sia migliorando il processo produttivo». Queste le parole di Alberto Bertolotti, amministratore delegato di Ibs, che da 25 anni supporta le imprese nell'ambito della direzione finanziaria. «Nonostante la congiuntura economica negativa che ha caratterizzato buona parte del 2019, la Bossini si conferma una realtà solida del cluster bresciano, in grado di generare utili e valore aggiunto lavorando su nuovi prodotti, aggredendo nuovi mercati. Il punteggio ricevuto dal monitoraggio Cerved per quanto riguarda la qualità del credito risulta eccellente».

L'analisi svolta è strumento integrante delle best practice per assolvere agli oneri in capo alle imprese introdotti dal Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza. La normativa impone alle aziende, a partire dal 12 settembre 2021, il calcolo trimestrale di una serie di indici di bilancio per poter diagnosticare in maniera precoce lo stato di difficoltà, con l'obiettivo di garantire il processo di continuità.

Come è stata fatta l'analisi
Ibs Consulting & Acf è una società di consulenza finanziaria e gestionale che da 25 anni offre supporto attivo alle imprese nell'ambito della direzione finanziaria aziendale. La società si occupa di finanza agevolata a livello regionale, nazionale e comunitario, pianificazione, controllo di gestione e finanza straordinaria. Ibs, per supportare al meglio le aziende nella valutazione del rischio, si avvale del portale CeBi di Cerved, tra gli strumenti più usati dalle banche italiane in sede di analisi, che offre informazioni sul merito di credito della società e sulla loro capacità di rimborso. La valutazione della situazione economico-finanziaria del soggetto valutato è basata sul CeBi Score 4, che fornisce una misura predittiva del profilo di rischio economico-finanziario dell'impresa, collocata nel suo sistema economico di riferimento (settore e area geografica) attuale e prospettico.

Per visualizzare le analisi complete clicca qui.

Articoli in Economia

Lista articoli