Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

AUMENTI

Assicurazione dell'auto, Brescia è la terza provincia lombarda per rincari

Redazione Web

Economia
25 mag 2023, 10:28
descrizione immagine

L’assicurazione dell’auto continua a costare parecchio e Brescia è la terza provincia lombarda per rincari della Rc auto. Lo dice l’Osservatorio di Facile.it, realizzato su un campione di oltre 2.400.000 preventivi e relative quotazioni effettuati in Lombardia e raccolti da Facile.it nel corso degli ultimi 12 mesi.

Nell’ultimo anno il premio medio pagato per assicurare un veicolo a quattro ruote nella nostra regione è cresciuto del 19,2%, superando i 400 euro ad aprile 2023. Lo scorso mese la Lombardia è risultata essere la terza area del Pese con il premio medio più basso (408,50 euro), dopo il Friuli-Venezia Giulia (368,99 euro) e il Trentino-Alto Adige (408,48 euro).  

«Nell'ultimo anno i premi Rc auto hanno cominciato a salire in maniera graduale, ma costante - spiega Andrea Ghizzoni, managing director insurance di Facile.it -. Solamente sei mesi fa nella regione le tariffe erano più basse del 14% rispetto a quelle rilevate ad aprile 2023. A causare gli aumenti è in primo luogo il costo crescente dei sinistri dovuto da un lato all'inflazione, dall'altro a riparazioni più onerose, sia per i pezzi di ricambio che per la manodopera».

L'incremento della tariffa media dell'assicurazione auto coinvolge tutte le province lombarde, con Bergamo (391 euro) e Varese (400 euro), in testa che segnano rispettivamente un balzo del 20,6%. A seguire, Brescia (+20,4%, 407,60 euro) e Milano (+20,3%, 420,64 euro). La più cara è Pavia con 434 euro (+17,5%) mentre la più economica è Lecco, a 354 euro (+11,3%). Le due province segnano rincari inferiori alla media regionale, così come Monza e Brianza (+18,6%), Como (+18,2%), Sondrio (+17,2), Mantova (+15,7%) Cremona (+15,6%) e Lodi (+12,2%).

Articoli in Economia

Lista articoli