Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'OPERAZIONE

AF Züst Ambrosetti rilancia l’ex area Kriotrans: 100 assunzioni


Economia
28 feb 2019, 12:44
La AF Züst Ambrosetti opera con una flotta di 700 mezzi - Foto  © www.giornaledibrescia.it

La AF Züst Ambrosetti opera con una flotta di 700 mezzi - Foto © www.giornaledibrescia.it

L’asta è durata poco meno di dieci minuti. Il colosso lodigiano della logistica AF Züst Ambrosetti si è aggiudicato l’ormai ex area di Ospitaletto della Kriotrans per 3 milioni di euro.

Un esito scontato, visto che l’unica offerta ricevuta dal curatore fallimentare della società bresciana (il professionista Alberto Consoli) per quel complesso immobiliare da 170mila metri quadrati (110mila quelli edificabili) al confine con il comune di Passirano, proveniva dallo stesso gruppo lombardo.

L’operazione quindi è stata ratificata dal notaio Paolo Cherubini. Il progetto della AF Züst Ambrosetti prevede la realizzazione di uno stabilimento da 55mila metri quadrati, destinato ovviamente a magazzino logistico, in cui verranno impiegati 80-100 addetti.

Alberto Consoli e Antonio Ferrari - Foto © www.giornaledibrescia.it

«Contempliamo tutta una serie di assunzioni nel raggio di 10/15 chilometri» non nasconde il presidente della società lodigiana, Antonio Ferrari. L’imprenditore inoltre riconosce che la posizione dell’area, a ridosso di una delle principale arterie autostradali d’Italia (A4 e Brebemi), rappresenta il «valore aggiunto» di questa acquisizione. Tanto è vero che già in passato altre realtà imprenditoriali (leggi Esselunga), anche di caratura internazionale (come Carrefour), avevano manifestato il loro interesse per quei terreni a nord di Ospitaletto. 

Leggi di più sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile anche in formato digitale

Articoli in Economia

Lista articoli