Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Cultura e Spettacoli

IL FESTIVAL

Al Chiari Blues arrivano anche George Thorogood & the Destroyers

Redazione Web

Cultura e Spettacoli
30 giu 2022, 13:08

Manca poco al via della quinta edizione del Chiari Blues Festival che si terrà il 10, il 16 e il 17 luglio 2022 presso l’Istituto Salesiano San Bernardino a Chiari (BS). Nei tre giorni suddivisi in due week-end di luglio, saliranno sul palco grandi artisti internazionali come i Gov’t Mule di Warren Haynes, GeorgeThorogood con i suoi Destroyers ed i Vintage Trouble. Oltre ai tre nomi di punta statunitensi ci saranno anche Rusties, David Grissom, Tino Cappelletti & Kappelman Band, Maurizio Pirovano, The Scotch e la storica Treves Blues Band per un festival ormai punto di riferimento del mondo blues e non solo. 

Gov’T Mule

Domenica 10 luglio arriverà a Chiari la leggendaria band americana dei Gov’T Mule caposaldo del suono rock-blues americano degli ultimi 30 anni formata da Warren Haynes (voce e chitarra, già membro della Allman Borthers Band), Matt Abts (batteria), Danny Louis (tastiere, chitarra e cori) e Jorgen Carlsson (basso). La band ha conquistato una fan base a livello globale grazie alla loro musica onesta, strutturata e audace, ricca di improvvisazioni e virtuosismi, che li ha portati ad essere riconosciuti come una delle band più attive e riverite del mondo, con un posto garantito tra i titani del rock.

In apertura si esibiranno i Rusties Blues Band e David Grissom, chitarrista americano noto a più per aver accompagnato in tour John Mellencamp, con già 4 album da solista. Biglietti disponibili sui circuiti tradizionali a 40 euro + diritti di prevendita (posto unico). Apertura cancelli ore 16. Inizio concerti ore 20.30. 

Thorogood & the Destroyers

Sabato 16 luglio il protagonista indiscusso sarà George Thorogood, 70enne cantante e chitarrista statunitense leader della blues rock band Destroyers. Diventano famosissimo nel mondo grazie al brano «Bad to the Bone», divenuto un classico del blues e di cui quest'anno ricorrono i 40 anni,  Thorogood vanta due album di platino e sei d’oro. Nel corso della sua carriera, con oltre 20 album all’attivo ha interpretato classici senza tempo di maestri come Bo Diddley, John Lee Hooker e Hank Williams. Di recentissima uscita è la raccolta  «The original George Thorogood» che raccoglie il meglio del cuore rock and roll di George e della sua inarrestabile band. Non mancheranno al concerto i suoi brani migliori come «I Drink Alone» e «Rock and Roll Christmas», così come la sua mega-hit, «Bad to the Bone». Una canzone che è stata inclusa in numerosi film e programmi tv di successo, da «Christine, La Macchina Infernale» a «Terminator 2: Il Giorno Del Giudizio», da «The Fresh Prince of Bel-Air» a «Miami Vice».

Ad anticiparlo Tino Cappelletti & Kappelman Band: Cappelletti, bluesman brianzolo con collaborazioni eccellenti, ha fondato la sua band la formata da Alex Canella (batteria), Claudio Bazzari (chitarra), Amos Vismara (basso), Claudio Noseda (organo hammond). Prima salirà sul palco Maurizio Pirovano, cantautore dal sound americano, con una manciata di brani in versione acustica dal suo ultimo lavoro “Adesso”. Ad aprire ufficialmente la serata spazio alla blues band bresciana The Scotch. Biglietti disponibili sui circuiti tradizionali a 40 euro + diritti di prevendita (posto unico). Apertura cancelli ore 16. Inizio concerti ore 20.30.

Vintage Trouble

Chiuderanno il festival domenica 17 luglio i Vintage Trouble, rock blues band americana formata da Ty Taylor (voce), Nalle Colt (chitarra), Rick Barrio Dill (basso) e Richard Danielson (batteria). Dopo essere stati opening act di The Who, Lenny Kravits ed Ac/Dc nel tour 2015 è ora il momento per la band di proporre il proprio materiale inedito da veri protagonisti: presenteranno i brani del recente Juke Joint Gems pubblicato l’anno scorso.

In apertura, ma praticamente co-headliner, l’orgoglio del blues italiano, la Treves Blues Band guidata dall’inossidabile Fabio Treves. Gli alfieri del blues italiano, con 7 album in studio all’attivo, sono considerati la prima blues band nata in Italia. Biglietti disponibili sui circuiti tradizionali a 26 euro + diritti di prevendita (posto unico). Apertura cancelli ore 16. Inizio concerti ore 20.30.

Il Chiari Blues Festival è organizzato dall’Associazione Admr-Chiari fondata nel 1997 da Maurizio Mazzotti insieme al compianto fratello Franco. Negli anni l’associazione ha portato a Chiari nomi come John Hiatt, Pat Metheny, Robben Ford, John Mayall, Procol Harum e moltissimi altri. Oltre al Festival da novembre 2020 l’Associazione gestisce Admr Rock WebRadio di cultura e diffusione del rock a 360 gradi con diverse rubriche e programmi.

Articoli in Cultura e Spettacoli

Lista articoli