Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INIZIATIVA

Stars in vela con un reportage sognando Olimpia


Brescia e Hinterland
2 mag 2019, 07:10
STARS CATTOLICA, SOGNANDO OLIMPIA

La «Grande Bellezza» della vela, narrata con reportage video pure declinati con i tratti dei nostri tempi social. La racconteranno un gruppo di studenti dello Stars della Cattolica, grazie al progetto «Sognando Olimpia - Tokyo 2020» e alla sinergia tra l’ateneo di via Trieste e la Federazione italiana vela, con i Club gardesani Circolo Vela Gargnano, Canottieri Garda, Circolo Vela Toscolano Maderno, Univela Sailing Campione.

Circoli, spiega Sandro Pellegrini, giornalista e in rappresentanza della Federazione, affiancato tra gli altri da Massimo Locatelli, coordinatore dello Stars della Cattolica, Rodolfo Bergamaschi, presidente di zona della Federazione, Lorenzo Tonini, presidente del Circolo Vela Gargnano, Federico Cinquepalmi per il Miur che hanno coinvolto l’università e cinque studenti dello Stars, in «Sognando Olimpia» per raccontare, il mondo della vela, con riprese realizzate da ora a settembre. A contribuire al progetto, aggiungono Marco Polettini e Massimo Ghidelli, che ne sono rispettivamente presidente e direttore, sarà anche Bresciatourism con il brand «Visit Brescia»: si occuperà dell’ospitalità dei ragazzi sul Garda e agevolerà la loro visita di luoghi simbolo come il Vittoriale.

I video, in particolare pillole di reportage, entrano nel dettaglio Pellegrini e Locatelli, narreranno le storie dei velisti di ieri che hanno partecipato alle Olimpiadi, di quelli di oggi che aspirano ad essere nella pattuglia di Tokyo 2020, degli atleti delle squadre nazionali dei laghi di Garda e di Iseo testimonial delle dieci categorie che saranno a Tokyo. Ma pure di chi concorrerà per le Olimpiadi di Parigi 2024, quando la vela si misurerà nella categoria «Kite Foil». Tra le riprese e le interviste che i ragazzi gireranno ci sarà appunto il «2019 Formula Kite World Championship», anteprima importante in vista di Parigi 2024, in programma fino a sabato 4 maggio, sul Garda. E ancora, tra le competizioni che immortaleranno, dall’11 al 14 settembre, il Campionato italiano classi olimpiche, in calendario sempre nelle acque del Garda.

«Il 25 maggio, inoltre - ricorda Pellegrini - all’Associazione nautica sebina, si riuniranno tutti i velisti del lago d’Iseo che hanno partecipato alle Olimpiadi». Poi, naturalmente, ci saranno le riprese del dietro le quinte, della vita del velista olimpico, preparazione, test, allenamenti, impressioni ma pure di tutto quel mondo dell’artigianato velico che ha fatto la storia. «Tra le interviste c’è ad esempio quella a Gino Filippini, velaio di Gargnano che nel 1966 realizzò, con altri artigiani bresciani la una barca nove metri per la scelta della nuova classe olimpica», aggiunge Pellegrini. La troupe di studenti dello Stars posterà i video su un canale YouTube appositamente creato, ma pure sulle pagine social. E dal rappresentante del Miur è arrivato l’invito ai promotori a chiedere, per il progetto, il patrocinio ministeriale.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli