BRESCIA

tragedia in via cremona

Uccide i figli gettandoli dal balcone e si suicida

Stampa l'articolo
Altre Immagini
ambulanza
Foto Gabriele Strada/Neg © www.giornaledibrescia.it
cremona
foto Ansa
omicidio
Foto Gabriele Strada/Neg © www.giornaledibrescia.it
Ore: 18:15 | lunedì, 21 maggio 2012

Ha aperto la finestra e ha buttato nel vuoto prima i due figli e poi lui stesso si è lanciato giù dal piano inferiore.  E' il gesto estremo compiuto da un padre questa mattina, poco prima delle 9, in via Cremona. L'uomo è morto all'istante. I due piccoli, di 4 anni e mezzo e 14 mesi, sono stati ricoverati in condizioni disperate all'ospedale, ma non ce l'hanno fatta.

L'uomo, Marco Turrini di 41 anni, in preda a una forte crisi depressiva per gravi problemi economici, ha gettato dalla finestra del sesto piano il figlio di quattro anni e mezzo (Samuele) e la figlia di un anno e due mesi (Manuela).
L’uomo, un agente pubblicitario che ancora lavorava nonostante qualche difficoltà, dopo un litigio nemmeno troppo forte ha cercato di buttare anche la moglie - infermiera al pronto soccorso - la quale rimasta sconvolta dal gesto del marito era uscita di casa per chiedere aiuto. Turrini l'ha inseguita fino al piano inferiore, ma l'intervento dei vicini l'ha salvata. A quel punto però il 41enne si è gettato dalla finestra.

Secondo i primi accertamenti della Squadra mobile di Brescia, non risulterebbero altri gesti violenti o autolesionistici nel suo passato. Marco Turrini è incensurato e non aveva mai commesso gesti inconsulti nè verso gli altri nè verso se stesso.

«Una famiglia felicissima. Li conoscevo da 4, 5 anni. Ho visto nascere e crescere i bambini» racconta Elisabetta, una vicina della famiglia Turrini. «Stamattina ho sentito le urla e sono scesa a vedere cose fosse successo - racconta - lui era ancora vivo, ho sentito che respirava ancora. Ho provato a sentire il battito della bambina, ma era già molto debole».

Marco Turrini soffriva di una forte depressione con molta probabilità per la morte del padre, suicidatosi un anno fa, tanto che più volte la moglie gli aveva chiesto di curarsi: motivo questo di alcuni litigi tra i due.

Questa territbile vicenda sarà argomento dell'approfondimento speciale che Teletutto proporrà in diretta questa sera a partire dalle 20. In studio con il direttore, Nunzia Vallini, anche la psicoterapeuta Cinzia Grasso e don Giorgio Comini, responsabile della Pastorale per la famiglia della Diocesi di Brescia.

Giornale di Brescia su
Iniziative editoriali