Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Il caso

Parrocchie indebitate: nelle casse mancano 47,5 milioni


Brescia e Hinterland
6 mag 2016, 08:58

I preti sono sempre meno, le cose da fare in parrocchia sempre di più. Se poi si aggiunge che accanto alla cura pastorale della propria comunità c’è anche la gravosa gestione della parte economica è chiaro che il carico messo sulle spalle dei sacerdoti rischia di diventare insostenibile. 

I dati parlano chiaro: il bilancio aggregato delle 469 parrocchie bresciane per il quinquennio che va dal 2009 al 2014 certifica da un lato la progressiva diminuzione delle entrate, dall’altro un indebitamento complessivo di 83 milioni di euro (dovuto appunto a interventi straordinari su immobili e strutture), a fronte di depositi che arrivano a 35,5 milioni, con uno sbilancio negativo quindi di 47,5 milioni di euro.

Leggi l’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile qui in formato digitale

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli