Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Valtrompia e Lumezzane
<![CDATA[Valtrompia e Lumezzane]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/valtrompia-e-lumezzane-1.3000403 Mon, 25 Mar 2019 09:18:08 +0000 <![CDATA[Lumezzane, con Supernova cinque giorni di innovazione]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/lumezzane-con-supernova-cinque-giorni-di-innovazione-1.3349234 1.3349234 Mon, 25 Mar 2019 09:18:08 +0000 Si terrà dal 27 al 31 marzo in un grande capannone industriale allestito e inaugurato per l’occasione, in via Mainone, l’evento «Supernova Lumezzane - Smart Innovation Festival» dedicato all’economia reale come motore dell’innovazione. Cinque giorni dedicati all’innovazione in ambito industriale e manifatturiero organizzati per la prima volta dal Comune di Lumezzane in collaborazione con Talent Garden, Gummy Industries e Marketing Arena.

«Si tratta sicuramente di un’iniziativa a cui crediamo molto - afferma il primo cittadino Matteo Zani -: nasce con l’unità d’intenti tra noi e le associazioni di categoria. A loro va un ringraziamento per essere stati nel gruppo di lavoro importanti per l’organizzazione, gli obiettivi e le modalità di raggiugerli. Hanno sposato l’idea alla base e contribuiscono in maniera notevole per la realizzazione del festival in modo che lasci il segno. Spero che sia una prima e che ci sia continuità. L’obiettivo fondamentale che ci siamo dati è quello di creare un luogo d’ incontro che possa essere da stimolo per tutti quelli che partecipano».

Il messaggio è univoco: la cultura dell’innovazione non deve essere lasciata a un ristretto numero di persone, ma deve essere una cultura diffusa. All’interno del festival ci sono iniziative per gli imprenditori e altre per i giovani delle scuole di ogni ordine e grado, con laboratori specifici. Ci saranno imprenditori che parlano della propria esperienza, workshop per gruppi ristretti nei quali approfondire con alcuni specialisti delle tecniche che possono essere adottate nell’attività produttiva. Con il Politecnico di Milano verranno presentati dei brevetti che hanno affinità con la capacità produttiva della Valgobbia.

Poi verranno presentate delle start up da parte dei giovani di Aib e infine sarà lanciato un contest design che si concluderà fra qualche mese sul tema dell’arredo urbano realizzato con materiali tipici delle attività di Lumezzane. Tutte le sere poi è previsto lo spettacolo «Evros Walk Water 1&2» dei Rimini Protokoll, collettivo di artisti berlinesi tra i più importanti al mondo. Per favorire gli organizzatori è opportuno che chi vuol partecipare alle giornate comunichi tale intento: per informazioni è possibile visitare il sito Internet www.supernovalumezzane.it.

]]>
<![CDATA[Una settimana di letture, giochi, teatro e creatività]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/una-settimana-di-letture-giochi-teatro-e-creativit%C3%A0-1.3349000 1.3349000 Sun, 24 Mar 2019 05:45:00 +0000 L’anno scorso, in occasione della prima edizione, è stato molto apprezzato sia dai più piccoli sia dai genitori. Gli assessorati alla Cultura di Sarezzo e Gardone hanno quindi deciso di riproporre un ancora più ricco «Filò - Festival di Narrazioni per bambini», che durerà un’intera settimana ed è realizzato con il contributo della Regione e del Rotary Club Valtrompia e la collaborazione di molte realtà del territorio.

L’avvio è previsto oggi alle 16 allo Spazio praticabile di via Dante 159, a Sarezzo, con «Baule Vagamondo», spettacolo inserito anche nella rassegna Proposta. Il pomeriggio prosegue alle 17 alla biblioteca di Sarezzo con «Ronzii tra le pagine»: giochi e letture con l’autrice Chiara Vignocchi della Casa Editrice Minibombo. Alle 18, sempre in biblioteca a Sarezzo, è in programma la premiazione del concorso letterario «Raccontiamo una storia».

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 24 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Vandali in azione a Concesio: distrutta la Madonnina]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/vandali-in-azione-a-concesio-distrutta-la-madonnina-1.3348651 1.3348651 Sat, 23 Mar 2019 08:56:00 +0000 Vandali distruggono la Madonnina. È accaduto in località Dosso Boscone a Concesio dove ignoti hanno decapitato una piccola statua.

Dura la condanna del sindaco Stefano Retali che ha definito il gesto «un fatto grave e offensivo di un simbolo religioso. L'amministrazione è in campo perché la santella venga ripristinata».

]]>
<![CDATA[Villa Carcina: scattano gli interventi contro i cattivi odori]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/villa-carcina-scattano-gli-interventi-contro-i-cattivi-odori-1.3348698 1.3348698 Sat, 23 Mar 2019 07:30:01 +0000 Un altro passo verso un’aria più pulita è stato fatto e ora le aziende responsabili dei cattivi odori nell’atmosfera dovranno intervenire sui propri cicli produttivi per porre rimedio a questo annoso problema. Il tutto entro l’estate. Questo è il primo vero risultato scaturito dal tavolo tecnico instaurato lo scorso novembre e che vede riuniti Comune, Arpa, Ats e Provincia, insieme alle tre aziende del territorio responsabili dell’emissione della maggior parte degli agenti odoriferi percepiti a Villa Carcina (tra le quali spicca il nome delle storiche Fonderie Glisenti).

«Tutte le ditte stanno per mettere in opera dei trattamenti con barriera osmogenica, la quale, attraverso l’utilizzo di uno speciale trattamento ad acqua, sarà in grado di neutralizzare i cattivi odori dovuti alla produzione industriale - spiega l’assessore all’Ambiente Anna Rizzinelli -. Ora chiediamo ai cittadini di aiutarci in uno stretto monitoraggio da qui all’estate».

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 23 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

 

]]>
<![CDATA[Nave, la Regione dirà no alla nuova centrale]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/nave-la-regione-dir%C3%A0-no-alla-nuova-centrale-1.3348327 1.3348327 Fri, 22 Mar 2019 05:50:00 +0000 La normativa regionale non consente la costruzione della centrale termoelettrica di Nave. A renderlo noto ieri, in Commissione Ambiente, è stato l’assessore regionale Raffaele Cattaneo, che ha risposto a un’interrogazione sulla procedura di impatto ambientale sulla centrale, presentata dal consigliere regionale Gianni Girelli, che spiega: «L’assessore ha riferito che la procedura è tutta in capo al ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo economico. La Regione parteciperà alla conferenza dei servizi ed esprimerà parere negativo, confermando che la normativa regionale di fatto non permette la costruzione di impianti in comuni come quello di Nave, posti in un contesto ambientale difficile e quindi sottoposti a maggiori limitazioni delle emissioni inquinanti, se gli impianti hanno una finalità puramente commerciale».

«Ho chiesto alla Commissione - conclude Girelli - di supportare l’intervento della Regione alla conferenza dei servizi nazionale sgombrando il campo dall’equivoco, su cui sta giocando la società costruttrice per aggirare la normativa regionale, di spacciare un’opera di natura commerciale come una di pubblica utilità».

]]>
<![CDATA[Delitto di Manuela Bailo: no del gip all’incidente probatorio]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/delitto-di-manuela-bailo-no-del-gip-all-incidente-probatorio-1.3348324 1.3348324 Thu, 21 Mar 2019 09:02:46 +0000 Non ci sarà alcun incidente probatorio. L’autopsia ha già chiarito tutti i punti. Lo ha scritto il gip del tribunale di Brescia Giulia Costantino che ha rigettato la richiesta presentata del legale di Fabrizio Pasini, in carcere per il delitto di Manuela Bailo.

L’avvocato Pietro Paolo Pettenadu avrebbe voluto interpellare un anatomopatologo per stabilire con certezza se la ferita al collo della 35enne di Nave uccisa l’estate scorsa dal collega e amante, sia stata inferta con un’arma bianca dall’omicida, come ritiene la procura, o se invece, come ipotizza la difesa, è un segno riconducibile al periodo post mortem e più specificatamente al passaggio di animali che hanno aggredito il corpo rimasto per tre settimane abbandonato in una vasca nelle campagne cremonesi.

Per il giudice nuovi esami non sono necessari dopo che i medici che hanno eseguito l’autopsia hanno scritto che in quel taglio profondo sulla giugulare di Manuela Bailo «c’è la presenza di aggregati di residui cellulari a livello dei polmoni e l’unica spiegazione è l’inspirazione di sangue quando ancora Manuela era in vita»

 

]]>
<![CDATA[Fango nel Garza, depuratore in stand by: i sindaci insorgono]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/fango-nel-garza-depuratore-in-stand-by-i-sindaci-insorgono-1.3348253 1.3348253 Thu, 21 Mar 2019 05:30:39 +0000 «Azienda Servizi Valtrompia ci ha riferito che fino a sabato o domenica non sarà in grado di risolvere il problema del fango nel Garza. Non ci capacitiamo di come la società possa stare tanto tempo senza darci risposte».

L’ira degli amministratori della Valle del Garza va intensificandosi di giorno in giorno dopo che lunedì una massa fangosa e maleodorante ha preso possesso del Garza, creando grossi problemi anche ad alcune aziende

«Non c’è stata alcuna rottura dell’impianto di depurazione di Caino, bensì qualcuno ha sversato delle sostanze anomale a monte dell’impianto. Stiamo aspettando le analisi» è invece la posizione della società, che però non ha placato la rabbia di sindaci.

 

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, giovedì 21 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Da casa a scuola camminando: il Piedibus moltiplica le gambe]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/da-casa-a-scuola-camminando-il-piedibus-moltiplica-le-gambe-1.3348119 1.3348119 Wed, 20 Mar 2019 08:36:26 +0000 Sono numeri che crescono di anno in anno quelli relativi al Piedibus, il servizio messo in campo dall’assessorato all’Istruzione del Comune di Nave guidato da Virna Vischioni per l’accompagnamento dei bambini a scuola a piedi.

Tre le linee attualmente attive: la linea rossa in partenza da via Civelle, quella gialla da via Moreni e quella arancio da via Paolo VI. Altrettante quelle di Muratello: la linea rossa da via Barcella, quella gialla da via San Francesco e la viola da via Brolo. Il Piedibus è attivo anche a Cortine e i bambini iscritti nel complesso sono una sessantina.

]]>
<![CDATA[In dieci anni Lumezzane ha perso 2mila abitanti]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/in-dieci-anni-lumezzane-ha-perso-2mila-abitanti-1.3347732 1.3347732 Tue, 19 Mar 2019 10:07:06 +0000 Il segno meno continua a incidere sull’andamento demografico di Lumezzane anche nel 2018. Ora gli abitanti, da 22.250 dell’anno precedente, sono scesi a 22.130, con un calo di 120 unità, ma ad ottobre si era raggiunta quota 22.108.

Primo saldo negativo tra nascite e decessi: a fronte di 162 nuovi arrivati (88 maschi, 73 femmine) si sono registrati 207 decessi (101 tra i maschi, 106 femmine). Stesso andamento fra immigrati ed emigrati: i primi sono stati 481 (261 maschi e 220 femmine) i secondi 555 (316 maschi, 239 femmine). Di conseguenza i nuclei familiari non poteva che viaggiare a loro volta sul segno meno: da 9.242 del 2017, sono scesi a 9.225 nel 2018, con una differenza di 21 unità fra le 279 famiglie istituite e le 298 eliminate.

Nel volgere d’una decina d’anni, Lumezzane ha registrato un costante decremento demografico costato, in termini di numeri, duemila abitanti in meno. Il rapporto nascite-decessi è ben sotto la media nazionale, ma altri fattori hanno portato e portano all’impoverimento demografico: il decentramento di molte aziende - almeno 500 e le più importanti - in altri siti provinciali, per usufruire di spazi idonei alla crescente produzione, ha via via indotto all’emigrazione le maestranze per essere prossime al posto di lavoro.

Diversi nuclei familiari, in modo particolare tra i più abbienti, si sono inurbati attratti dai «vantaggi» socio-ludici della città. Inoltre nella vicina Valsabbia è sorta quella che può essere definita la Lumezzane-Due, con molte fabbriche delocalizzate tra Bione, Agnosine e Odolo e il conseguente seguito di manodopera. Il dato più preoccupante, comunque, resta il saldo negativo tra nascite e decessi. E pensare che negli Anni ’70-’80 si voleva disegnare una Lumezzane di 30mila abitanti. Oggi, nel rallentamento in costante corso, sarà già un buon esito non scendere sotto i 22mila.

]]>
<![CDATA[Per il Cai di Lumezzane boom di adesioni a gite e corsi]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/per-il-cai-di-lumezzane-boom-di-adesioni-a-gite-e-corsi-1.3347532 1.3347532 Tue, 19 Mar 2019 07:11:33 +0000 Giovedì prossimo alle 20.45 è convocata alla palestra della sede in via Cavour 4, l’assemblea annuale dei soci, 450, della sezione Cai Lumezzane, con all’ordine del giorno la relazione del presidente sull’attività dell’anno 2018 e le prospettive per il 2019, la presentazione del bilancio economico consuntivo 2018 e preventivo 2019, l’elezione di un delegato alle Assemblee regionali e nazionali del Cai in aggiunta al presidente. La serata si concluderà con la premiazione dei soci con 25 anni di appartenenza al Cai. «L’assemblea annuale - sottolinea il presidente Fabio Bonfanti - è un momento importante nella vita associativa per far sì che tutti siano al corrente di quello che accade nella vita di sezione». Bonfanti e il gruppo dirigente tirano le conclusioni del loro primo anno di direzione, avendo posto alla base dell’attività la parola «consapevolezza». A tal fine sono stati messi in atto corsi per fare in modo che chi frequenta i monti abbia più coscienza.

A impegnare il Cai sono anche i lavori per la nuova sede. «Anche in questa occasione - continua Bonfanti - c’è la testimonianza dell’attaccamento alla nostra associazione. Vedere in questi mesi quanto lavoro è stato fatto riempie ed inorgoglisce il cuore». L’attività organizzativa ha interessato lo svolgimento di 32 gite ufficiali a cui hanno partecipato 1.440 persone. «Tra le tante cose per cui sono orgoglioso di essere presidente - aggiunge Bonfanti - c’è sicuramente l’organizzazione delle serate culturali, molto partecipate». Il Cai è poi collaborativo con le altre associazioni valgobbine. I progetti hanno interessato la Coop Cvl, con i ragazzi portati in gita, la Croce Bianca attraverso il Progetto Montagne sicure, il gruppo alpini di San Sebastiano e il Lumezzane Calcio. Il Cai Lumezzane è dotato anche di una parete per l’arrampicata, che ogni mercoledì sera è presa d’assalto da tanti ragazzi entusiasti. Tra le novità dello scorso anno la nascita del Gruppo Seniores che propone nel 2019 otto escursioni infrasettimanali.

]]>
<![CDATA[Vecchio depuratore addio, arriva il parco giochi]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/vecchio-depuratore-addio-arriva-il-parco-giochi-1.3347794 1.3347794 Tue, 19 Mar 2019 05:30:00 +0000 Da area off limits a spazio riqualificato e fruibile da tutta la cittadinanza: al posto del vecchio depuratore ormai dismesso in via Canossi, proprio di fronte alla scuola media Antonio Vivaldi, l’Amministrazione sta realizzando un parco nuovo con spazio giochi e panchine.

A distanza di anni è stato possibile reperire i fondi necessari ed è stato redatto il progetto per la realizzazione, di qui ai prossimi due mesi, della zona verde, che storicamente è stata la casa del depuratore attivo in paese fino al 2011.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, martedì 19 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Informazione a prova dei più piccoli, alunni premiati in Senato]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/informazione-a-prova-dei-pi%C3%B9-piccoli-alunni-premiati-in-senato-1.3347613 1.3347613 Mon, 18 Mar 2019 06:00:00 +0000 Dalla Valtrompia a Roma. E' il viaggio che farà un gruppo di studenti delle elementari di Tavernole sul Mella: saranno premiati a Palazzo Madama come vincitori del concorso «Vorrei una legge che...» promosso per le quinte elementari di tutta Italia dal Senato con l’obiettivo di far riflettere anche i più piccoli su temi a loro vicini. 

 Gli alunni hanno proposto un disegno di legge che assicuri i quotidiani anche per i bambini e i ragazzi. Un primo posto meritatissimo che ha reso felici non solo i ragazzi, i quali alla fine di maggio saranno premiati a Palazzo Madama dalla presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, ma anche Mariangela Pezzotti e Serena Carlenzoli, le due insegnanti che hanno coordinato il progetto.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, lunedì, scaricabile anche in formato digitale

 

]]>
<![CDATA[I Centurioni avranno una casa e una Club house]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/i-centurioni-avranno-una-casa-e-una-club-house-1.3347399 1.3347399 Sun, 17 Mar 2019 08:10:27 +0000 Una struttura completamente rinnovata che a partire dal prossimo settembre diventerà la nuova casa de «i Centurioni Rugby Lumezzane». Domani sarà infatti il primo giorno di cantiere all’interno del campo «dei Pini», durante il quale prenderanno il via gli importanti interventi che nell’arco dei prossimi sei mesi trasformeranno il centro sportivo di Cogozzo in un polo di ultima generazione, destinato a ospitare manifestazioni sportive di grande livello.

«Attendiamo di avere una casa che sia nostra sin dal 1964 - spiega Ottorino Bugatti, presidente della società rugbistica che per gli anni a venire avrà la concessione esclusiva del centro -. La nostra soddisfazione nel constatare che questo giorno è finalmente arrivato è direttamente proporzionale agli sforzi e ai sacrifici che la precarietà dettata dall’assenza di strutture adeguate ci sono costati in questi 55 anni di storia».

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 17 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Dal Governo fondi a otto comuni di montagna]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/dal-governo-fondi-a-otto-comuni-di-montagna-1.3346754 1.3346754 Fri, 15 Mar 2019 06:21:57 +0000 I ministeri di Affari regionali e Autonomie, dell’Interno e dell’Economia e delle Finanze hanno deciso di stanziare poco meno di 540 mila euro a favore di 20 progetti di altrettanti comuni montani della Lombardia. I fondi sono stati messi a disposizione da un decreto firmato dai ministri Erika Stefani, Matteo Salvini e Giovanni Tria e servono a sostenere iniziative commerciali e a implementare servizi a favore del terzo settore.

Tra i Comuni che ne beneficeranno ci sono anche otto bresciani: Irma, Lozio, Vione, Pertica Alta, Lodrino, Marmentino, Casto e Pertica Bassa. «Si tratta di un’altra misura concreta dell’Esecutivo dopo i 30,2 milioni di euro erogati per le nostre Province per la manutenzione delle scuole e delle strade che vanno ad aggiungersi ai 77 milioni di euro stanziati per i nostri 1435» ha dichiarato l’on. Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord, segretario della Lega in Lombardia e vice presidente della commissione Esteri della Camera.

«Queste non sono promesse o annunci, questi sono fatti. Questa è la dimostrazione concreta dell’attenzione che questo Governo ha per la Lombardia» ha concluso il deputato del Carroccio.

 

]]>
<![CDATA[Rubano in canonica mentre il parroco sta confessando]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/rubano-in-canonica-mentre-il-parroco-sta-confessando-1.3346823 1.3346823 Fri, 15 Mar 2019 06:00:00 +0000 Hanno atteso che la messa cominciasse per poi entrare in azione nel tentativo di svaligiare la casa del parroco di Muratello.

Ma non avevano fatto i conti con un aspetto essenziale: la canonica confina con la chiesa e, nello specifico, con il confessionale all’interno del quale don Giuseppe Mombelli stava confessando un parrocchiano.

Fortunatamente i due ladri che si sono intrufolati nella sua abitazione, non appena l’hanno visto, se la sono data a gambe levate. Non senza fare danni: uno di loro, vedendo che don Giuseppe stava tentando di arrestare la sua fuga, l’ha strattonato senza alcuna remora.

L’episodio è accaduto nella serata del mercoledì appena trascorso, attorno alle 21.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 15 marzo 2019, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Inciviltà senza limiti: danni al santuario e furti al cimitero]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/incivilt%C3%A0-senza-limiti-danni-al-santuario-e-furti-al-cimitero-1.3346617 1.3346617 Thu, 14 Mar 2019 05:30:00 +0000 Tra i gardonesi dilagano esasperazione e rabbia dopo l'ennesimo atto di vandalismo ai danni della chiesa di San Rocco. L’ultimo episodio in ordine cronologico risale al pomeriggio del martedì appena trascorso, quando un gruppo di persone ha forzato porte e finestre dell’edificio di culto intitolato alla Madonna del Popolo per intrufolarvisi e compiere danni di ogni tipo.

A Irma, nel corso della stessa giornata, si è verificato un furto di una certa portata, che ha raggiunto immediatamente le orecchie della minuscola comunità composta da 133 abitanti e del sindaco Mauro Bertelli. Nel pomeriggio il cimitero è stato saccheggiato: dalle tombe è sparita una quarantina di sottovasi di rame.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 14 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Valtrompia, Anas assicura: «L'autostrada pronta a partire»]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/valtrompia-anas-assicura-l-autostrada-pronta-a-partire-1.3346439 1.3346439 Wed, 13 Mar 2019 08:37:40 +0000 L’autostrada della Valtrompia può partire. Il progetto esecutivo sarà pronto nelle prossime settimane e in due-tre mesi i cantieri potranno muovere i primi passi. Parola di Anas che lo scorso 26 febbraio, in Aib, ha incontrato il numero uno degli industriali bresciani Giuseppe Pasini, il presidente della Provincia Samuele Alghisi, il presidente della Comunità montana Massimo Ottelli e alcuni imprenditori.

L’occasione è stata la visita in città di Claudio Gemme, da dicembre nuovo presidente di Anas. 

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 13 marzo 2019, scaricabile anche in formato digitale.

]]>
<![CDATA[Concesio, sul cartello stradale torna l'indicazione «Paolo VI»]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/concesio-sul-cartello-stradale-torna-l-indicazione-paolo-vi-1.3346387 1.3346387 Tue, 12 Mar 2019 16:28:31 +0000 È stato corretto nel giro di poco l’errore comparso su un cartello stradale, a Concesio, in cui veniva indicata la casa natale di Paolo IV, al posto di Paolo VI

In giornata, dopo numerose segnalazioni arrivate in Comune, è stata posizionata l’indicazione corretta. 

]]>
<![CDATA[Errore nel cartello e la casa è del Papa sbagliato]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/errore-nel-cartello-e-la-casa-%C3%A8-del-papa-sbagliato-1.3346262 1.3346262 Tue, 12 Mar 2019 08:48:53 +0000 Era già successo, nemmeno un anno fa. Allora era un errore sui totem di A2A che indicava piazza Paolo IV. Ora invece il Papa irpino, erede di Pietro dal 1555 e il 1559, rispunta a Concesio.

E pensare che Gian Pietro Carafa è nato a Capriglia Irpina, un borgo a pochi chilometri da Avellino.

Un errore può capitare? Certo che sì, e noi giornalisti lo sappiamo bene. A far sorridere è che il cartello si trova a poche centinaia di metri dalla casa natale di papa Montini. E soprattutto che nessuno, dalla realizzazione al montaggio, si sia accorto della svista e che il cartello sia stato montato.

Paolo VI e Paolo IV uniti dal refuso: e allora perchè non fare un bel gemellaggio lombardo-campano con pellegrinaggi? Da uno sbaglio può nascere qualcosa di positivo.

 

]]>
<![CDATA[Comitato per l’autonomia: referente è Alessandro Ruffini]]> https://www.giornaledibrescia.it/valtrompia-e-lumezzane/comitato-per-l-autonomia-referente-%C3%A8-alessandro-ruffini-1.3346261 1.3346261 Tue, 12 Mar 2019 08:23:31 +0000 Negli scorsi giorni è stata avviata nel Bresciano la campagna di tesseramento per l’adesione al Comitato Rete 22 ottobre per l’Autonomia, nato lo scorso 22 febbraio con l’obiettivo di promuovere azioni finalizzate al riconoscimento dell’autonomia della Lombardia dopo il referendum del 22 ottobre 2017.

Referente del Comitato per Brescia e provincia è Alessandro Ruffini, attualmente consigliere di minoranza a Gardone Valtrompia. «Con il referendum oltre 5 milioni di cittadini veneti e lombardi si sono espressi senza se e senza ma a favore dell’autonomia delle due Regioni motore dell’intero Paese: il Veneto e la Lombardia, ma l’autonomia rimane ancora oggi un progetto ancora sulla carta - afferma Ruffini -.

Il Comitato Rete 22 Ottobre per l’Autonomia, apartitico, si propone di promuovere azioni finalizzate al riconoscimento di una piena autonomia per le regioni a partire da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, che vada al di là di quanto in negoziazione con il Governo per l’ottenimento di quanto previsto dagli articoli 116 e 117 della Costituzione».

Gli interessati possono contattare Ruffini via mail (rete22ottobre.brescia@gmail.com) o allo 339.8031495.

 

]]>