Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

A LODRINO

Ora la casa del contadino si esplora con un'App


Valtrompia e Lumezzane
14 nov 2017, 06:30

L'interno della casa del contadino © www.giornaledibrescia.it

Ha aperto le porte in grande stile la casa-museo del contadino, dove i reperti storici ora si «leggono» grazie alle nuove tecnologie. In occasione del taglio del nastro è stata infatti presentata un'App che consentirà di esplorare la neonata «Casa del contadino».
 
Una folla così non se l’aspettava nessuno a Invico; un entusiasmo, quello dimostrato da chi era presente, dettato dal fatto di vedere sul territorio lodrinese una struttura che da rudere del XVI secolo a rischio abbattimento si è trasformato in un museo per la valorizzazione dell’attuale filiera del formaggio, dotato delle più moderne tecnologie.
 
Oltre ai beni esposti, la maggior parte provenienti dalla collezione del vicino Museo Etnografico di Lodrino e alcuni dalla famiglia Rizzini di Aleno, la visita alla Casa contadina si fa infatti mediante una apposita applicazione, impugnando un tablet o uno smartphone (anche noleggiabili sul posto): grazie alla realtà aumentata inquadrando il marker posto sotto l’oggetto esposto è possibile veder comparire sullo schermo del dispositivo una descrizione particolareggiata della sua storia e del suo utilizzo.
 
Tra una ventina di giorni tutti potranno scaricare sul proprio cellulare l’app di realtà virtuale per vedere - da qualsiasi parte del mondo - fotografie a 360° degli interni e degli allestimenti della Casa.

Articoli in Valtrompia e Lumezzane

Lista articoli