Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Valtrompia e Lumezzane

LUMEZZANE

Il motoclub festeggia i 55 anni d’attività e celebra i piloti


Valtrompia e Lumezzane
14 feb 2018, 12:02

In sella. Alessandro Botturi, prima della caduta

Il motoclub Lumezzane ha festeggiato i suoi piloti e anche i 55 anni di attività. Un moto club, quello di Lumezzane, che spazia dall’enduro al motorally, dal mototurismo alla velocità, dal motocross all’impegno verso i più piccoli e più piccole con MX 41 Lady, per finire con il trial. Un motoclub che è capace di mettere insieme spettacolo, emozione, condivisione, passione e grande serietà organizzativa.

Le premiazioni. Tra i tanti premiati, tre sono stati i nomi di maggior spicco: Matteo Pavoni campione europeo ed italiano di Enduro classe 250 Junior; Lorenzo Zanetti, impegnato nel mondiale Supersport e secondo nel campionato italiano superbike; Alessandro Botturi reduce da una Dakar terminata con un caduta, per fortuna con conseguenze fisiche limitate. «Il prossimo anno - ha spiegato Pavoni, diciannove anni - cambio categoria e ritento i titoli. Gli avversari aumentano, ma la mia preparazione va di pari passo con questi». Per Zanetti il 2018 vedrà invece un doppio impegno: quello agonistico nell’italiano di Superbike con la Ducati e quello di collaudatore ufficiale della stessa marca. «Sono reduce da due giorni di prove in Spagna per testare la moto che Ducati sta preparando per il prossimo anno. Ci siamo subito confrontati con tutti gli altri team che erano presenti nei test collettivi. Siamo già a buon punto. Ora i meccanici stanno già lavorando per mettere a punto i dati raccolti».

La caduta di Botturi. «Fermarsi nuovamente è stato un brutto colpo - ha spiegato -. In aereo di ritorno ero seduto a fianco di Barreda della Honda e ci siamo detti che stiamo battendo il record dei ritiri. Riprendere per preparare la Dakar sarà dura. Ho tanti amici che mi spingono a ritentare. Per ora sono ancora in squadra con Yamaha come collaudatore. La moto che stava dominando la Dakar 2018 - ha concliso era stata sviluppata da me. Il ritiro dei nostri piloti è stato un brutto colpo anche per la nostra squadra». Per conoscere nel dettaglio il programma e le attività del Motoclub Lumezzane si può visitare il sito internet www.mclumezzane.com.

Articoli in Valtrompia e Lumezzane

Lista articoli