Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

BAGOLINO

Rifiuti, parte il porta a porta: raccolta affidata...ai pescatori


Valsabbia
6 feb 2019, 11:30
Alcuni bidoncini della raccolta differenziata © www.giornaledibrescia.it

Alcuni bidoncini della raccolta differenziata © www.giornaledibrescia.it

Ultimo paese in Valle Sabbia, anche Bagolino è pronto ad avviare la raccolta porta a porta dei rifiuti. E siccome da sempre i bagossi fanno le cose di testa loro, saranno anche gli unici ad arrangiarsi nella logistica.

Si comincerà l’11 marzo, dopo il Carnevale che si concluderà il 5 marzo. A raccogliere i rifiuti, per poi conferirli a Sae Valle Sabbia, sarà infatti l’Associazione dei pescatori. «Lo scopo è sociale: non solo ci costerà meno rispetto a quanto preventivato da Sae, ma potremo impiegare personale che ha bisogno di lavorare» spiega l’assessore Giorgio Pezzarossi.

Il ritardo rispetto agli altri Comuni valsabbini è dovuto proprio a questa scelta, che ha comportato un complesso iter burocratico e autorizzativo. In questi giorni sono stati programmati da Amministrazione comunale e Sae Valle Sabbia, a Bagolino capoluogo come nella frazione di Ponte Caffaro, i necessari incontri divulgativi. Si sa già, per esempio, che Bagolino cercherà di rispondere alle esigenze dei molti che non abitano in paese, ma hanno qui la seconda casa, tenendo aperto il centro di raccolta la domenica sera.

Articoli in Valsabbia

Lista articoli