Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CAPO DI PONTE

Ricorso scottante: rischio di espulsione per un consigliere


Valcamonica
16 mar 2019, 08:00
In muncipio. Attesa per il Consiglio comunale di giovedì

In muncipio. Attesa per il Consiglio comunale di giovedì

Un ricorso «scottante», che costerà al consigliere di opposizione Massimo Padovan il posto in Consiglio comunale: giovedì sarà «espulso» dall’Amministrazione capontina perché divenuto incompatibile.

Il Testo unico degli enti locali prescrive infatti che se un consigliere ha una lite pendente col Comune diventa, appunto, incompatibile. E lo scorso novembre Padovan è ricorso al Tar per far dichiarare illegittimo il silenzio del Municipio alla sua istanza dell’agosto 2018, in cui chiedeva la realizzazione delle opere di urbanizzazione a servizio della propria abitazione di via Convento, eliminando la situazione di pericolo e inutilizzabilità del tratto che serve l’edificio.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 16 marzo, scaricabile anche in formato digitale.

Articoli in Valcamonica

Lista articoli