Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Jade: da Polpenazze all'Home Visit di X Factor


Tempo Libero
14 ott 2014, 16:48
descrizione immagine
Magari «non una grande gola, ma un cuore che canta». È il giudizio con cui Mika - aggiungendosi al coro di «sì» degli altri giudici - ha accolto Jade Canali (venticinquenne italo-americana, nata a Milano ma bresciana d’adozione da un paio d’anni) nella grande famiglia di «X Factor», il talent in onda su Sky Uno.
 
Un percorso lungo e variegato, quello che ha portato Jade nella nostra provincia (a Polpenazze, per l’esattezza) e alla musica: «Sono stati alcuni amici bresciani a dirmi che avrei dovuto cantare - racconta la giovane -. Ho così intrapreso il mio viaggio, ho trovato in Brescia una città fantastica e mi ci sono stabilizzata». 
 
Da sempre appassionata di scrittura, Jade ha imparato a suonare la chitarra per poter accompagnare note e parole e ha iniziato a esibirsi nei locali con i GoodVibes LiveMusic. «Una piccola impresa, più che un gruppo - sorride la ragazza -: con loro interpreto cover, soprattutto swing, jazz e pop». 
 
E, parallelamente, continua a scrivere, ispirandosi alla sua vena creativa da un lato e al genere che più ama dall’altro: «Il country pop, per capirci, anche se non è proprio la stessa cosa, un po’ alla Norah Jones». 
Al pari dell’altra bresciana in gara in questa edizione (Carolina Faroni), Jade ha sbaragliato la concorrenza nella grande sfida dei Bootcamp con «Iris» dei Goo Goo Dolls - e si giocherà giovedì 16, le Home Visit. 

Articoli in Tempo Libero

Lista articoli