Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

ARTE

Il cielo in una stanza: Youki Hirakawa in mostra al Carme


Tempo Libero
14 set 2018, 14:54

L'allestimeno al Carme - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

È la prima mostra personale italiana del giovane artista giapponese Youki Hirakawa, e avrà il compito di riaprire la stagione espositiva autunnale targata Carme-associazione culturale, dopo la pausa estiva. «Due cuori sperduti nel buio, due occhi per non vedere» inaugura questa sera, alle 19 nello spazio espositivo di via delle Battaglie 61 (ingresso libero - la mostra proseguirà fino al 14 ottobre nei seguenti orari: da mercoledì a domenica dalle 17 alle 21).

Saranno visibili due video-audio installazioni di grandi dimensioni (una per ciascuna sala), composte da maxi-schermi sui quali l’artista indaga i temi di memoria, di perdita e le vicende legate ad alcune pellicole cinematografiche che, dopo la loro proiezione, sono andate perdute a causa del progressivo deperimento o di grandi eventi bellici.

 

La presentazione della mostra al Carme - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

 

Se «l’impatto visivo rende al meglio la sera» come specifica l’artista, «la semplicità dell’allestimento non deve ingannare: è frutto di un lavoro lungo e incredibile, condotto per sottrazione formale e ponendo grande cura nel processo di renderizzazione di suoni e immagini» precisa Armando Chiarini, che per Carme ha affiancato Hirakawa nelle fasi di allestimento.

Soddisfatta la vicensindaco e assessore alla Cultura Laura Castelletti, per la quale «a un anno dalla sua apertura, Carme sta diventando uno dei punti di riferimento per il contemporaneo in città». Il progetto è stato realizzato con il contributo economico di Ubi Banca: «Un piccolo apporto, a cui potrebbero seguirne altri nel corso della programmazione» ha fatto sapere Daniela Bertozzi, responsabile Relazioni esterne e Coordinamento commerciale di Ubi. Evento collaterale alla mostra: due performance sonore del giapponese Seiji Morimoto, in programma sabato 29, alle 20 (ingresso gratuito).

 

 

Articoli in Tempo Libero

Lista articoli