Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

GINNASTICA ARTISTICA

Dopo Melbourne, Vanessa Ferrari vuole prendersi Baku


Sport
14 mar 2019, 11:45
Vanessa Ferrari nell’esercizio presentato a Melbourne

Vanessa Ferrari nell’esercizio presentato a Melbourne

La strada per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 passa da Baku in Azerbaijan, dove da domani va in scena la tappa di World Cup di ginnastica artistica, valido per la qualificazione all’Olimpiade nipponica così come il precedente appuntamento che si è tenuto a Melbourne poche settimane fa. L’Australia ha visto il ritorno in pedana, ma soprattutto il trionfo di Vanessa Ferrari, capace dopo 500 giorni di stop a causa dell’infortunio al tendine d’Achille, di centrare la medaglia d’oro nella finale al corpo libero.

L’appetito vien mangiando e una cannibale come Vanessa adesso non vede l’ora di ripetersi nella prova di coppa del mondo azera, per continuare a percorrere la strada verso Tokyo. Un sogno, quello del quarto pass a cinque cerchi, che dopo la strepitosa impresa di tre settimane fa è un po’ più vicino: Vanessa ha già conquistato punti pesanti e punta ora a consolidare la propria posizione di leader della classifica al corpo libero.

 

Articoli in Sport

Lista articoli