Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Sebino e Franciacorta

FRANCIACORTA

«Franciacorta in Cantina», la partenza è subito spumeggiante


Sebino e Franciacorta
16 set 2018, 13:35
Brindisi tra i vigneti - © www.giornaledibrescia.it

Brindisi tra i vigneti - © www.giornaledibrescia.it

Cultura, arte, sport, natura, eccellenze gastronomiche. E soprattutto le degustazioni in cantina, alla scoperta dei segreti del Franciacorta Docg. Il bel tempo ha baciato ieri la prima giornata del Festival del Franciacorta in Cantina, rassegna arrivata alla nona edizione.

La settantina di cantine aderenti, assieme a Strada del Franciacorta e Consorzio di tutela del Docg, hanno visto la pacifica invasione di migliaia di enonauti, gli appassionati del vino. Moltissimi, come da tradizione, i bresciani, anche se con il passare delle edizioni la partecipazione da fuori provincia - e anche fuori Regione - fa registrare numeri sempre più significativi, al pari dei gruppi non più così sparuti di wine lovers internazionali.

Un risultato non scontato, ma nemmeno una sorpresa, per un territorio, la Franciacorta, in lizza quest’anno per conquistare il titolo internazionale di «Wine region of the year» in una testa a testa con il gotha mondiale dell’enologia: Champagne francese, la Galizia spagnola, la californiana Sonoma County e l’australiana McLaren Vale.

Ad attirare tanta attenzione è sicuramente la poliedricità delle offerte. Degustazioni, innanzitutto. E poi concerti, chef stellati, mostre, visite di monumenti e riserve naturali, oltre a percorsi di trekking, bicicletta, Vespa o i tour guidati in bus. Oggi si replica con la giornata clou e decine di eventi… Docg di ogni genere (programma e prenotazioni su www.festivalfranciacorta.it).

Tra i tanti appuntamenti, uno ha il sapore speciale della rinascita. Al Convento dell’Annunciata di Rovato primo appuntamento dopo l’intervento della Fondazione Vittorio e Mariella Moretti, andata in soccorso dei frati Servi di Maria (solo uno, frate Stefano Maria Bordignon, al momento si trova sul Monte Orfano) preservando il ruolo culturale e sociale dell’Annunciata nonostante l’anagrafe, e il cambio dei costumi, abbia reso difficile per i Servi di Maria mantenere la propria secolare presenza in Franciacorta.

Alle 14 apre «Lezioni in vigna: alla scoperta del nostro territorio». In mostra le opere, dedicate alla Franciacorta, di centinaia di studenti degli istituti scolastici del territorio, che la scorsa primavera hanno vissuto esperienze didattiche in vigneto. Un’iniziativa voluta da Consorzio Franciacorta e Lions Club Adro e Franza Curta. Alle 17 la premiazione delle migliori opere e brindisi collettivo. Previsti anche laboratori didattici in collaborazione con Slow Food (alle 15 e alle 16. Necessario prenotare a ufficiotecnico@franciacorta.net).

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli