Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Sebino e Franciacorta

ROVATO

«Firmi qui, così le arriverà un regalo»: ma è un vero contratto


Sebino e Franciacorta
8 nov 2018, 18:23
Quel pezzo di carta, in realtà, è un vero e proprio contratto vincolante all’acquisto di casalinghi, dal costo che può arrivare fino a svariate centinaia di euro - Foto © www.giornaledibrescia.it

Quel pezzo di carta, in realtà, è un vero e proprio contratto vincolante all’acquisto di casalinghi, dal costo che può arrivare fino a svariate centinaia di euro - Foto © www.giornaledibrescia.it

Il campanello di casa che suona e l’invito a scambiare quattro chiacchiere. Così, per spezzare la solitudine. Volti simpatici e puliti che ci congedano con la proposta di un «omaggio, da ricevere a casa nei giorni successivi. Senza impegno, basta mettere una firma su questo foglio. Una pura formalità, così ci ricordiamo nome e indirizzo».

Quel pezzo di carta, in realtà, è un vero e proprio contratto vincolante all’acquisto di casalinghi, dal costo che può arrivare fino a svariate centinaia di euro. È l’ultima truffa messa in atto a Rovato, con almeno una dozzina di vittime accertate in pochissimi giorni. Unico denominatore comune: l’età.

Si tratta infatti di anziani, quasi sempre soli, raggiunti nelle proprie abitazioni a metà mattinata o nel pomeriggio. Insomma, nelle ore lavorative. Quando, cioè, la possibilità di trovare un vicino capace di mandare a monte la truffa cala drasticamente. Il fenomeno sta diventando preoccupante, tanto che il Comune di Rovato si è visto costretto a diramare una nota ufficiale «contro le truffe. In questi giorni - si legge nel testo, diffuso sia in forma cartacea che sui social, dove in poche ore ha raccolto quasi duecento condivisioni - stanno tentando truffe soprattutto ai danni di anziani. Venditori porta a porta, dopo una breve chiacchierata, fanno firmare un modulo per consegna di un omaggio. Di fatto quello che viene fatto firmare è un vero contratto per l’ acquisto di merce varia per la casa».

L’appello, oltre che a non firmare niente, è quello di «contattare quanto prima la Polizia locale, attiva ogni giorno dalle ore 7 a mezzanotte, attraverso il numero 030.7722029, oppure i Carabinieri» al Numero unico di emergenza 112.

Non è la prima volta che a Rovato i truffatori prendono di mira gli anziani. La capitale della Franciacorta conta infatti numeri record per la terza (e quarta) età: su poco meno di 20mila residenti, gli ultraottantenni sfiorano le 900 unità. La scorsa primavera, le autorità locali erano dovute intervenire contro un’altra truffa, questa volta telefonica, dove si spingevano gli anziani a portare denaro in un luogo vicino all’abitazione per aiutare un parente, coinvolto in un incidente stradale. Incidente falso, mentre i soldi spariti, purtroppo, sono stati veri.

L’appello alla collaborazione lanciato dalle forze dell’ordine e raccolto dagli stessi anziani aveva ridotto l’offensiva dei truffatori. Ora però tornati a colpire.

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli