Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Sebino e Franciacorta

L'APPUNTAMENTO

Druidi e battaglie a Ome: i Celti ritornano alle terre d’origine


Sebino e Franciacorta
11 lug 2019, 17:57
Un momento del tradizionale scontro con i Romani - Foto © www.giornaledibrescia.it

Un momento del tradizionale scontro con i Romani - Foto © www.giornaledibrescia.it

Raccontare in un modo nuovo la storia, dando occasione agli ospiti di divertirsi vivendo per quattro giorni quel passato dove erano i celti a calpestare le nostre terre. È questa l’essenza dei Celtic days della Confraternita del Leone, che apriranno i battenti questa sera alle 19 (fino a domenica 14 luglio: apertura alle 18 domani, alle 11 sabato e alle 10 domenica) nella consueta location ricca di fascino rappresentata dal parco del Borgo del Maglio Averoldi.

«Siamo al ventennale, un traguardo importante di un percorso che prosegue in un solco ben preciso: studiare e raccontare a nostro modo il passato - hanno spiegato ieri mattina in Broletto durante la presentazione il presidente della Confraternita del Leone Fabio Bari e la vicepresidente Tamara Peli, insieme ad Aurelio Banù in rappresentanza della Provincia, che patrocina l’evento con Regione, Comune di Ome e Cers -. Nel parco del borgo omense ci saranno accampamenti storici dei celti e dei romani con spazi per la didattica, riti spirituali grazie alla presenza dei druidi del Clan Antico Olmo, sessanta stand dell’artigianato, la possibilità di cimentarsi nei giochi antichi, cibo tradizionale grazie alla collaborazione con Brescia 1911. E poi ancora l’occasione di visionare le attività all’interno del Maglio e l’esposizione delle lame artigianali Damascus Brixia domenica. Senza dimenticare le rievocazioni storiche che sono il cuore della nostra manifestazione».

Il momento più atteso è infatti l’ormai classica rievocazione storica di domenica alle 17.30 con la rappresentazione degli scontri del 16 a.C. tra le popolazioni celtiche ribelli e l’impero romano. La novità di questa edizione sarà lo svolgimento di una partita di «Harpastum», sabato alle 18, con il gruppo sportivo «Neri Brescia» che mosterà come si giocava a calcio al tempo dei romani. Da non dimenticare infine le serate di musica live a tema: stasera alle 21 i brescianissimi «Hell Spet», domani alle 21.30 i «Bards», sabato dalle 19.30 i «Cremisi», seguiti dal set dei «Boira Fusca», e domenica alle 21 gli «Willos». Per altre info www.confraternitadelleone.com.

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli