Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Università

Ecco il Geco, corso per comunicatori web e social 


Rubriche
Università
25 ott 2015, 22:13

L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia inaugura un corso di laurea magistrale in Lettere e filosofia: Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali, oppure soltanto Geco, è il nome del nuovo corso che partirà nell’anno accademico 2015-2016.

«Si tratta di un progetto didattico molto articolato che nasce nel mondo della comunicazione attraverso i nuovi media - spiega Giovanni Panzeri, direttore della sede di Brescia dell’Università Cattolica -. È stato pensato come il naturale completamento dello Stars, ma non si escludono laureati alla triennale di Economia e Ingegneria gestionale e quelli che provengono da accademie d’arte, soprattutto dal settore del web e del design». Ancora, «il nuovo corso nasce dalle esperienze dei Master universitari: ci siamo accorti che il settore delle nuove professioni digitali, multimediali e social richiede una preparazione specifica relativa alla gestione dei contenuti».

Il laureato in Geco sarà quindi un «Content Manager», ovvero una figura manageriale e imprenditoriale in grado di gestire l’aspetto comunicativo di comparti produttivi e istituzionali che spaziano dalla piccola e media impresa alla grande azienda, dall’istituzione locale all’agenzia nazionale. Gli studenti, dopo aver affrontato il primo anno accademico comune a tutti i curricula, al secondo anno dovranno scegliere uno tra i tre settori di applicazione delle proprie competenze: Content manager per la piccola e media impresa, Content manager per la valorizzazione dei patrimoni culturali del territorio, e Content manager per i digitali e i social media, e seguire gli insegnamenti in base alla propria scelta.

Il «nocciolo» della formazione riguarda la capacità di ideare, pianificare e gestire operazioni comunicative, dalle campagne via web e sui social media alla comunicazione interna di imprese e istituzioni, dalla costruzione di contenuti per aziende alla gestione di pubbliche relazioni e uffici stampa via web e social.

«Il corso ha una struttura profondamente innovativa e in linea con le richieste più recenti del mercato del lavoro - ha sottolineato Ruggero Eugeni, coordinatore di Geco - e unisce a una solida formazione teorica una serie di occasioni pratiche di contatto con il mondo del lavoro, per esempio esercitazioni, laboratori e stage, anche a livello internazionale. Sono infatti previsti programmi di scambio con università straniere. La base formativa richiesta per accedere con profitto al corso è di tipo umanistico in senso ampio - continua Eugeni -: oltre ai corsi di Lettere e filosofia e al corso Stars pensiamo per esempio ai corsi di psicologia e di lingue e letterature straniere». È previsto anche l’accesso agli studenti provenienti da percorsi di Economia e commercio, Scienze della comunicazione, Editoria e a quelli provenienti dalle lauree triennali afferenti alle discipline delle Arti, Musica e Spettacolo. Per alcuni studenti, come quelli provenienti da percorsi triennali di Economia e Ingegneria, sono infine contemplate esercitazioni che permetteranno il recupero di competenze.

A partire dal 3 giugno 2015 è possibile effettuare una preiscrizione con richiesta di immatricolazione. Le immatricolazioni saranno poi completate a partire dal 22 giugno.

La presentazione ufficiale del Geco avverrà giovedì prossimo, 23 aprile, nella sede dell’Università Cattolica in via Trieste 17. Oltre alla presentazione del corso, in programma alle 12, alle 9.30 nella sala della Gloria si discuterà, con i formatori presenti, in merito alle professioni della comunicazione, alle prospettive per il territorio e per la cultura d’impresa a Brescia. Saranno presenti anche Laura Castelletti, assessore alla cultura, creatività e innovazione, e Lorenzo Maternini, cofondatore di Talent Garden.

Anna Parma

Articoli in Università

Lista articoli