Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL RICONOSCIMENTO

Sostenibilità: Rafmetal e Errecom premiate da Forbes


Rubriche
TeAm
13 ott 2021, 06:00
Da sinistra Matteo Niboli, Franco Franzoni, Orlando Niboli, Roberta Niboli e Michele Bortolami

Da sinistra Matteo Niboli, Franco Franzoni, Orlando Niboli, Roberta Niboli e Michele Bortolami

Le aziende bresciane Raffmetal e Errecom sono tra le prime 100 aziende italiane che si sono distinte in un’ottica di sviluppo sostenibile, rispetto ambientale e responsabilità sociale. Il riconoscimento arriva dalla rivista Forbes che attribuisce alle due società il «Sustainability Award». La classifica delle imprese sostenibili è stata stilata da Credit Suisse e Kon Group grazie ad un rigoroso rating Esg (Enviromental, Social e Governance) realizzato da Altis Università Cattolica e da Reprisk, che ha consentito agli organizzatori di selezionare le imprese che maggiormente si sono distinte e operano da anni per una produzione sostenibile.

Tra le 350 aziende candidate eleggibili per numero di addetti e fatturato sono stati selezionate 200 imprese, sottoposte successivamente a questionario Eeg e ad un'intervista «one-to-one». La cerimonia di premiazione si è svolta ieri agli East End Studios di Milano. «Grazie al Pnrr tutta l’industria italiana potrà puntare a raggiungere gli importanti traguardi di neutralità climatica definiti dall'Unione Europea - spiega il presidente di Raffmetal, Orlando Niboli -. È una grande opportunità che va coadiuvata dalle istituzioni, affinché attuino la sburocratizzazione necessaria al raggiungimento di quegli obiettivi contenuti nel Green Deal, che richiedono grandi trasformazioni in tempi brevissimi. Questo premio dimostra il nostro impegno costante nel settore del riciclo e nel cambiamento continuo».

«Uno dei pilastri della sostenibilità per il raggiungimento della decarbonizzazione é proprio massimizzare il riciclo - spiega l’ad di Raffmetal Roberta Niboli -. Mai come oggi è evidente la dipendenza dell'Unione nel reperimento di materie prime da paesi asiatici. Questa carenza, unita ai crescenti costi dell'energia, rischiano di colpire settori strategici per l'economia, come l'automotive, l'edilizia e il packaging».

Sul tema è intervenuto anche il presidente di Errecom, Luca Ronga. La società, ricordiamo, è leader nella produzione di soluzioni per impianti di climatizzazione e refrigerazione. «L'impegno ambientale di Errecom è a 360 gradi - dichiara - si allarga all’utilizzo di materie prime ecosostenibili, la scelta di packaging e imballaggi green, la dematerializzazione dei processi informativi».

Articoli in TeAm

Lista articoli