Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Scuola e Università

IL CASO

UniBs, niente crediti per l’incontro con Di Pietro: è polemica


Scuola e Università
Università
23 giu 2022, 20:40
Di Pietro durante l'intervento a Giurisprudenza il 12 maggio scorso - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Di Pietro durante l'intervento a Giurisprudenza il 12 maggio scorso - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Di Pietro non vale nemmeno un punto. O meglio, coloro che hanno partecipato alla conferenza tenuta dall’ex magistrato non riceveranno neanche un credito formativo. Martedì infatti, lamenta Azione universitaria, il Consiglio dei corsi di studio aggregati di Giurisprudenza «ha respinto in massa (docenti e rappresentanti della lista Studenti Per) la richiesta di attribuzione di un Cfu-extra alla nostra conferenza su Mani pulite dello scorso 12 maggio».

«Ci sono poche parole - commenta il senatore accademico Diego Donina - per commentare la triste e misera discussione andata in scena, che ha visto alcuni docenti scagliarsi contro la richiesta esclusivamente per partito preso». Tanto più che era «un’iniziativa organizzata e promossa in concerto con il nostro ateneo, valutata e approvata da una apposita commissione».

Dunque, questa la conclusione di Donina, «non c’erano validi motivi per non attribuire questo credito extra agli studenti che hanno partecipato numerosi, se non appunto per faziosità: il fatto che questa iniziativa è stata organizzata da Azione universitaria ha evidentemente turbato la coscienza di molti, che davanti alla qualità e ai meriti dell’evento hanno messo il proprio credo ideologico».

«Quello che è avvenuto ha dell’incredibile - rimarca Carlo Andreoli, che di Au è presidente della direzione nazionale -. Invece di valorizzare e premiare un evento che ha avvicinato e coinvolto più di duecento studenti, come non si vedeva da anni in UniBs, si è scelto di svilirlo in questo modo. I rappresentanti degli studenti di sinistra astenuti, per giunta presenti all’incontro con Di Pietro, e gran parte dei professori contrari con debolissime giustificazioni si commentano da soli».

Articoli in Università

Lista articoli