Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Scuola e Università

DIRITTO ALLO STUDIO

Borse di studio agli studenti meritevoli: le offre la Cattolica


Scuola e Università
Università
27 lug 2019, 08:30
Il cortile della Cattolica - © www.giornaledibrescia.it

Il cortile della Cattolica - © www.giornaledibrescia.it

Tutti, ma proprio tutti gli studenti universitari meritevoli, e che per una questione di insufficienza dei fondi ministeriali sono rimasti esclusi, potranno godere di borsa di studio, esonero delle tasse e di un pasto al giorno gratuito. Tutto ciò grazie alla manovra straordinaria da 2,4 milioni varata da Università Cattolica e EduCatt per compensare l’insufficienza di fondi ministeriali per il diritto allo studio, destinata a 752 giovani sul territorio regionale.

Sono 145, nella sede di Brescia, gli studenti che hanno i requisiti ma non sono beneficiari; 443 gli studenti della sede di Milano, 72 di Piacenza-Cremona e 92 di Roma. Rappresentano il 22,5% del totale degli aventi diritto, dato che la Regione Lombardia quest’anno è in grado di erogare borse (i cui importi variano da 1.200 a 4.500 euro, in base a residenza e reddito) solo a 2.190 studenti, pari al 77,5%, per un totale di 8 milioni e 200mila, mentre servirebbero 10 milioni e 600mila euro per coprire tutti gli idonei. Si tratta, per l’Università Cattolica, del più significativo sforzo degli ultimi anni per sostenere la formazione dei suoi studenti, cui si è affiancata la scelta di non aumentare i contributi studenteschi per il terzo anno consecutivo (nonostante i tagli pubblici).

Dal 2011 a oggi, l’Ateneo ha investito quasi 8,5 milioni di euro a sostegno degli studenti capaci, meritevoli e bisognosi. Per gli esclusi dalla graduatoria, inoltre, EduCatt tramite il progetto Student Work offre l’opportunità di un lavoro a tempo determinato nelle sue strutture. Università Cattolica, Istituto Toniolo e Fondazione EduCatt sostengono con fondi propri anche un concorso nazionale per l’erogazione di 100 borse di studio rinnovabili, destinate a neodiplomati (categoria Start) e neolaureati di I livello (Run) e 100 premi di studio (Smart) a studenti che si distinguono per merito accademico, con un investimento complessivo di 636.000 euro.

Ai beneficiari è offerta la possibilità di ricevere una somma supplementare di mille euro annui se aderiscono alla proposta formativa dei Collegi «in campus». Matematica. Intanto, è già aperto dal 10 luglio il bando della Cattolica di Brescia che garantirà a 15 studenti che intendono iscriversi a Matematica, Fisica e Informatica, l’esonero dal versamento della seconda e terza rata dei contributi universitari. Le domande di ammissione vanno inviate entro il 2 settembre (il concorso si terrà quattro giorni dopo). Per informazioni, è visitabile il sito www.borsepermeritouc.it.

 

 

Articoli in Università

Lista articoli