Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

3 - 4 FEBBRAIO 2018

L'EVENTO

Un tour oltre confine per la casa delle vacanze


Rubriche
Meeting Immobiliare
21 dic 2017, 10:08

Il Meeting (ri)apre nella storica cornice di Villa Fenaroli - © www.giornaledibrescia.it

Che nevichi o meno, ai bresciani l’inverno e l’estate piace passarlo tra le montagne, e il Trentino è tra le mete più ambite. Il mercato delle case vacanza, in affitto e vendita, pare infatti ripartito nel 2017, e ai nostri concittadini va il «merito» di aver contribuito. Almeno stando alle parole degli addetti ai lavori, operatori della provincia di Bolzano e di Trento che si dedicano a mettere in contatto domanda e offerta.

Abbiamo voluto allargare il panorama alla montagna in vista del Meeting Immobiliare in programma il 3 e 4 febbraio prossimi, proprio per capire le potenzialità che il mercato offre, ovviamente non solo in Alto Adige, ma anche a due passi da casa nostra.

«Il mercato è in ripresa e abbiamo avuto tantissime richieste dalla Lombardia, dal Piemonte, dal Triveneto e in generale da tutta l’Alta Italia, anche se specialmente dalla provincia di Brescia che molto vicina», spiega Lukas Siller della Siller Immobiliare di Vipiteno. «I più gettonati sono appartamenti piccoli a 2 o 3 stanze, che coniugano il piacere di poter trascorrere del tempo in montagna con una spesa non eccessiva» continua sottolineando che nel 2018 è atteso un ulteriore aumento.

Meno interessante, per Siller, è invece il mercato della locazione, più impegnativo e meno remunerativo. Chi invece al comparto delle affittanze ha deciso di dare molta fiducia è Nico Ponziano della Aurimmobil di San Candido, che si è buttato sulla locazione con una realtà ad hoc (Aurturist), anche per ovviare al problema di una richiesta di case in vendita che non di rado supera l’offerta. «Nelle nostre valli c’è un buon equilibrio tra la natura e le case ma questo comporta che non si sia costruito tantissimo», dice Ponziano.

Diverso è il caso della locazione. «Abbiamo assistito ad un vero boom, sia per i clienti che arrivano da tutto il Nord Italia che per i residenti che ci affidato le loro case da gestire» racconta evidenziando come la zona che «tira» di più sia l’alta Pusteria, da San Candido a Dobbiaco a Monguelfo. Anche il mercato delle compravendite appare in ripresa, anche se solo per una fascia medio alta: «vediamo dal piccolo industriale in su, con una disponibilità di spesa che non scende sotto i 500 mila euro», spiega Ponziano.

Di una ripresa più marcata, ma con budget più contenuti, parla Luigi Unico di Casa in Montagna Sas di Predazzo. Specializzata nella vendita, la sua agenzia ha registrato una crescita del 15% delle compravendite nel 2017. «Le persone stanno tornando ad acquistare, anche se i budget sono ancora bassi», chiarisce identificando sui 200 mila euro quello medio per la Val di Fiemme e qualcosa in più per la Val di Fassa. Ma eccezion fatta per chi punta al lusso: «Chi poteva permettersi una casa da un milioni di euro continua a potersela permettere», tira corto.

Anche per Corrado Dell’Eva dell’Agenzia Trevalli Immobiliare di Malè la ripresa delle compravendite a uso turistico c’è stata (soprattutto in Val di Sole, Val di Peio e Val di Rabbi) anche se in misura minore (+3-4%). Anche lui ha invece rinunciato alle locazioni. «Ci sono varie agenzie specializzate, e considerato che la locazione comporta problemi gestionali maggiori abbiamo optato per buttarci solo sulla compravendita».

L’anno è partito con il vento in poppa anche per Mario Orler dell’Agenzia Immobiliare Domus di San Martino di Castrozza. «La ripresa si vede, soprattutto nelle manifestazioni di interesse» dichiara evidenziando come, per il bresciano, le mete più ambite risultino ancora San Martino e Madonna di Campiglio, con un appeal sempre maggiore esercitato però dalla Val Di Fassa. Infine, uno sguardo a chi opera nei centri urbani.

Sergio Toccacieli, della AbitAREhous di Bolzano, dice di aver avuto parecchi contatti da bresciani alla ricerca di case vacanza. Tuttavia, «chi lavora in città si occupa per lo più di residenziale abitativo, e spesso gira le richieste ai colleghi delle zone ad alta densità turistica».

La qualità dei nostri espositori rappresenta già una garanzia importante che rafforza ancor più la vetrina che stiamo predisponendo (per partecipare come espositori basta scrivere a meeting.immobiliare@numerica.com, oppure chiamare lo 030 3740264.

 

Articoli in Meeting Immobiliare

Lista articoli