Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CSMT-AQM

Fonderie, un diploma per 51 studenti certificati


Rubriche
Industria 4.0
1 dic 2017, 06:00

Il mondo delle fonderie si arricchisce di capitale umano formato e certificato, grazie alla conclusione dei percorsi tecnici dedicati alla pressocolata e alla colata in bassa pressione, organizzati dai centri servizi Csmt e Aqm. Oggi alle 16.30, nella sede del Csmt di via Branze 45 in città, verranno assegnati i diplomi a 25 studenti per la seconda edizione dell'Hpdc School (pressocolata) e a 26 studenti per la prima edizione dell'Lpdc School (colata in bassa pressione).

I ragazzi dopo il lungo percorso di didattica in aula, visite in azienda e lezioni pratiche nel centro fusorio di Csmt, hanno sostenuto le prove per ottenere la certificazione, incluso l'esame finale alla presenza di una commissione esterna presieduta dall'ente di certificazione Iis Cert. Da aprile 2018 l’avvio delle lezioni per l'Hpdc School, mentre per la bassa pressione si dovrà attendere il prossimo autunno.

La giornata conclusiva dei corsi si aprirà con i saluti delle associazioni che supportano le scuole: Angelo Baronchelli (v. presidente Aib) e Douglas Sivieri (presidente di Api) cui seguiranno gli interventi di Gabriele Ceselinel d.g. e ceo di Aqm e Csmt, Gabriele Ceselin, che illustrerà i dettagli sulle prossime edizione. Dopo la presentazione dei dati sul mercato di Assofond, ci sarà una tavola rotonda con rappresentanti di alcune aziende (Maxion Wheels Srl, Fmb-gruppo Omr Holding, TmB spa, Faist Light Metals). Tutte le aziende sono invitate a partecipare previa registrazione su www.csmt.it.

Articoli in Industria 4.0

Lista articoli