Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Gusto e dintorni

LA RICETTA

Il nuovo Tarocco rosso è perfetto per una torta rovesciata


Cucina
Gusto e dintorni
9 mar 2019, 16:05
Arance Tarocco rosso di Sicilia

Arance Tarocco rosso di Sicilia

Storia curiosa quella del Tarocco rosso di Sicilia che proprio in questi giorni arriva anche sui mercati bresciani con ampia disponibilità e qualità organolettiche al top. Pochi anni fa, infatti, nel 2010 un'epidemia d'un virus degli agrumi aveva falcidiato gli agrumeti costringendo molti agricoltori a spiantare intere piantagioni. 

«Una problematica sanitaria grave - ricorda il direttore di Bresciamercati Marco Hrobat - che ha però creato le basi per un diffuso rinnovamento varietale con la messa a dimora di nuove varietà tolleranti al virus. Così con l'aiuto dei ricercatori dell'Università di Catania si sono ottenute arance di miglior qualità con un allungamento della stagione: un tempo le prime arrivavano a gennaio e restavano disponibili solo sino a marzo, oggi le prime arrivano a novembre e le avremo ancora sino alla fine della primavera, ma indubbiamente questa è la stagione migliore».

Protetta da una precisa Igp, l'arancia Tarocco rosso è una varietà tipicamente siciliana che ha nella sua caratteristica dolcezza/acidità un valore aggiunto apprezzato. 

«L'intensa colorazione della polpa - prosegue Hrobat - dovuta alla presenza di antocianine in quantità ne consiglia il consumo anche per ragioni salutistiche, vista la riconosciuta attività antiosssidante di queste componenti». 

Per i più esigenti potrebbe valer la pena cercare in queste settimane i Tarocco rosso del clone Lempso, davvero dolcissimo (conosciuto con il marchio Fragolino Arancia Rossa) anche se non ce n'è molto in commercio e ha un costo più alto degli altri.

Un qualunque buon Tarocco rosso di Sicilia, possibilmente non trattato, è peraltro la migliore arancia per la nostra ricetta di oggi, una torta rovesciata che valorizza proprio i colori e il gusto di questa eccellenza italiana. Prendete una teglia circolare di circa 30 centimetri o una tortiera, imburratela e coprite fondo e parte dei bordi con un leggero strato di zucchero di canna. Quindi tagliate a fette di mezzo centimetro, perpendicolari al verso degli spicchi, una o due arance e posizionatene uno strato sopra lo zucchero. In una terrina a parte preparate l'impasto di 3 uova, 250 grammi di zucchero, 250 grammi di farina, una bustina di lievito e il succo di un paio di arance. Amalgamate bene lavorando con una frusta o un cucchiaio per una decina di minuti, quindi coprite con l'impasto semiliquido le arance nella teglia e mettete in forno a 180 °C fino all'imbrunimento della superficie. Togliete dal forno e girate la vostra tortiera per avere la torta rivoltata: grande effetto per gli occhi e davvero ottima al palato. 

 

 

 

Articoli in Gusto e dintorni

Lista articoli