Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Lettere al Direttore

SANITÀ

Tumore al seno: un lungo percorso dopo l’operazione


Lettere al direttore
13 feb 2018, 14:00

Scrivo in risposta alla testimonianza di Roberta e dei suoi problemi di linfedema post tumore al seno. Anch’io donna di 47 anni ho vissuto nel 2012 lo stesso intervento: malattia, asportazione del cavo ascellare e come regalo un bel linfedema all’arto superiore destro, con tante limitazioni, febbri e infezioni ricorrenti. La soluzione l’ho trovata all’ospedale Civile di Brescia nel reparto Chirurgia Plastica dove ho effettuato dopo attente valutazioni ed esami l’intervento di trapianto di linfonodi omentali e Lva tutto con il Ssn. Con suddetto intervento eseguito a giugno 2017 ho avuto benefici immediati, braccio sgonfio, non ho più avuto febbre e di conseguenza un benessere generale non solo fisico ma anche psicologico. Data la poca informazione ho deciso di scrivere queste poche righe per far sapere alle tante donne che sono nella stessa situazione che c’è una soluzione anche a Brescia. Sembra che il ruolo della sanità finisca con l’intervento di asportazione del tumore e delle terapie, invece c’è molto altro da affrontare. Nel mio caso sono stata fortunata a trovare una persona che mi ha indicato di rivolgermi all’ospedale civile di Brescia e così facendo ho risolto il mio problema. Ribadisco che anche a Brescia c’è un centro valido per la cura del linfedema presso il reparto di Chirurgia Plastica dell’ospedale civile di Brescia(colgo l’occasione per ringraziare tutti i medici, infermieri e ausiliari per la professionalità e umanità dimostrata durante la mia degenza). Caro direttore le lancio una sfida: faccia un bel articolo, dia voce anche a noi malate che abbiamo poca informazione, racconti la testimonianza mia e di Roberta che possa essere d’aiuto a molte donne, e siamo tante, che vivono questo problema.

// Monica B.
Monticelli Brusati
Gentile lettrice, come era nei nostri auspici, la lettera di Roberta ha messo in moto un «circuito virtuoso» di scambio di informazioni che speriamo non si fermi qui. Come GdB raccogliamo volentieri quella che non riteniamo affatto una sfida quanto un’opportunità di approfondimento direttamente offertaci da quante di voi ci hanno scritto in questi giorni. Grazie. (g.c.)

Articoli in Lettere al direttore

Lista articoli