Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

ASSISTENZA SANITARIA

Ats ha riorganizzato il proprio Servizio di Continuità


Lettere al direttore
14 nov 2017, 14:00

In riferimento alla lettera pubblicata il 9 novembre u.s. dal titolo «Preannunciarsi alla guardia medica. Povera sanità», si ritiene opportuno precisare che l’Agenzia di Tutela della salute di Brescia dal primo di ottobre 2017 ha avviato su tutto il territorio e in tutte le postazioni una riorganizzazione del Servizio di Continuità assistenziale al fine di garantire maggiore sicurezza ai medici presenti in postazione, ancor più dopo i recenti fatti di violenza accaduti in alcuni ambulatori sul territorio nazionale. La nuova riorganizzazione, di cui si è data informazione ai cittadini tramite la stampa, il sito web dell’Agenzia e l’affissione di locandine in tutte le postazioni di Continuità assistenziale, prevede che i medici effettuino visite domiciliari e che l’attività ambulatoriale avvenga a libero accesso in fasce orarie definite, garantendo tutte le prestazioni non differibili. Si ribadisce che la scelta operata consente ai medici di rendere gli accessi più sicuri, maggiormente nelle sedi ove opera un unico medico nelle ore notturne.

// Ats Brescia
Ufficio Stampa

Articoli in Lettere al direttore

Lista articoli